Eccellenza

Lavello: Montenegro, 'Al "Fanuzzi" ci attende una battaglia'

Alessio Petralla
24.05.2019 14:58

Il Lavello è chiamato a vincere con il doppio vantaggio in quel di Brindisi. Ne è consapevole l’ex Grottaglie, Andrea Montenegro che, a Blunote, presenta la sfida: “Al di là di tutto il risultato dell’andata è giusto vista l’ottima prestazione del Brindisi anche se, se avessimo pareggiato non avremmo rubato nulla. Bisogna far tesoro delle cose buone che abbiamo fatto vedere domenica scorsa”.

LA CONDIZIONE: “Siamo arrivati alla fine di questa lunga stagione e sicuramente non siamo al top fisicamente. Nonostante tutto ci crediamo ed è questa la cosa più importante”.

IL BRINDISI: “Bisogna fare i complimenti agli adriatici che sono una squadra fisica e difficile da affrontare soprattutto grazie al lavoro svolto dal tecnico Olivieri. Ha una rosa importante con gente che ha militato, anche, in categorie superiori. Domenica ci aspetta una battaglia anche perché rientrerà Pignataro che non ha bisogno di presentazioni. Inoltre, dalla loro avranno il calore e la spinta del pubblico del “Fanuzzi””.

LA GARA: “Non sarà facile ma abbiamo le carte in regola per far bene. Servirà attenzione, concentrazione e tanto spirito di sacrificio: solo così ce la potremo giocare”.

Si ringraziano:

Taranto: Al Pitagora la 6a edizione del ‘Premio Giuseppe Schembari’
Brindisi: Giunta, 'Domenica non cambieremo la nostra mentalità'