Taranto: Domenica 14, Incanto al MArTA ‘in salterio alleluya’

Viaggio nello spazio e nel tempo con autori dal Seicento al Novecento

Cultura, musica e spettacolo
13.11.2021 12:24

Terza edizione di “Incanto al MArTA”. Domenica 14 novembre alle 12.00, nel Museo Archeologico Nazionale di Taranto - MArTA in programma “In salterio alleluya” con il L.A. Chorus diretto dal Maestro Alessandro Fortunato. “In salterio” è un progetto corale che accompagna l’ascoltatore in un viaggio nello spazio e nel tempo, dal Seicento al Novecento, alla scoperta della musica corale sacra europea. La rassegna è curata dall’Orchestra della Magna Grecia, insieme con Comune di Taranto, MArTA, L.A. Chorus, Matera in musica, in collaborazione con Regione Puglia e Ministero della Cultura. «La storia diventa una sola cosa con la cultura – dice Piero Romano, direttore artistico dell’Orchestra Magna Grecia – e consolida una collaborazione, quella con il MArTA, già attiva con progetti come Mousiké et Aretè, presentato nei giorni scorsi con protagonisti Orchestra, Comune e Museo archeologico nazionale; questa stretta collaborazione non può che dare lustro ed energia ad un’intesa che in questi tre anni “incantevoli” ha registrato grandi soddisfazioni. Il MArTA lo consideriamo un po’ casa nostra, tanto che raccogliamo sempre con entusiasmo gli inviti della sempre dinamica direttrice del Museo archeologico nazionale, Eva Degl’Innocenti. Concerti che rientrano in quel programma di ripresa delle attività culturali auspicato e attivato dal sindaco Rinaldo Melucci, insieme alla lodevole spinta che il vicesindaco Fabiano Marti sta imprimendo unitamente alla Giunta». «L’offerta culturale del Museo e dell’Orchestra della Magna Grecia rappresentano per Taranto un contributo distintivo di ripresa dopo i mesi del confinamento sociale dettato dalla pandemia – afferma la direttrice del MArTA, Eva Degl’Innocenti – ciò significa che il direttore artistico Piero Romano, i musicisti e lo staff dell’ICO Magna Grecia, il direttore artistico ed i coristi di L.A. Chorus, lo staff del MArTA hanno continuato a programmare, produrre, organizzare mentre tutto si fermava. Un grande plauso va al Maestro Piero Romano per la sua visione sempre creativa, il suo dinamismo artstico e la grande qualità della programmazione. Un’attività che ci consente oggi di presentare la terza edizione di questa rassegna, ma anche di lanciare un segnale di rinascita in una città che sta riprogrammando il suo futuro». Per accedere al concerto “In salterio Alleluya”, occorre prenotare e acquistare il biglietto d’ingresso al Museo sul sito www.shopmuseomarta.it (CS)

Risparmia su assicurazione auto/moto 🚗💰🏍 con Assicurazioni Lilla
Taranto: Cultura, convenzione tra ISAMG e Comune