Cultura, musica e spettacolo

Cultura: Alessandra Macchitella torna in libreria con ‘La Lista’

La scrittrice tarantina dedica un romanzo breve alla generazione dei trentenni

Comunicato stampa
13.11.2020 17:00

Alessandra Macchitella, scrittrice e giornalista
Una festa di compleanno tra amici. Trent’anni, un’età che può sembrare un traguardo ma anche il punto di partenza per Giulia. Per cambiare vita. Piccoli suggerimenti per prepararsi, per recuperare e non aspettare ancora. Il ritorno alla scrittura di Alessandra Macchitella, con un breve romanzo che ha tutta la freschezza dei trent’anni. «Se non ti piace la tua vita, scrivitene una nuova» TRAMA Non voglio mai più prestare la mia testa, la mia anima e il mio cuore a lavori inutili. Inizia così “la lista” di Giulia che, il giorno del suo trentesimo compleanno, decide di mettere su carta le regole da seguire per cambiare vita: prima scrive, poi agisce. Un diario al contrario che non ha date ma elenchi numerati e frasi per ricordare chi si vuole essere. Una donna che gira il mondo e che un giorno irrompe in un tranquillo gruppo di amici. Se non ti piace la tua vita, scrivitene una nuova, ricorda il tatuaggio sulla sua nuca. Per Leo, giornalista incastrato in un presente incerto, non seguirla sembra impossibile. Questo libro ti riguarda: se non hai ancora trent’anni puoi prepararti. Se hai superato i trenta puoi recuperare. Se hai trent’anni… che cosa aspetti? BIOGRAFIA Alessandra Macchitella è nata a Taranto nel 1987. Giornalista e scrittrice, vincitrice dei premi giornalistici Tommaso Francavilla, Premio Melagrana, Donna dei Due Mari. Ha pubblicato: Donne tra le righe. Lettere da una Taranto ottocentesca (Scorpione Editrice); Sesso e corpo. La colpa di essere donna (Rivista di Scienze Sociali); Il quaderno di Florinda. Inchiostro di Puglia (Caracò Editore); Santa (LesFlâneurs Edizioni); Poesie e racconti ([email protected]). Blog: www.chegenerediblog.wordpress.com.

Serie D: Sono undici i recuperi rinviati
Taranto: Concorso ‘Bacalov’, rinviata fase finale per emergenza covid