ALTRI SPORT

Ippica: Zara e Combo Jet, doppietta di Luongo all’ippodromo Paolo VI

Comunicato stampa
09.10.2020 17:24


La prova più interessante del convegno di giovedì 8 ottobre era una prova sul miglio riservata a cavalli di categoria C/D nella quale sembrava un match tra la napoletana Zara ed il reuccio locale Urlo Di Poggio. 
La prima, ben interpretata da Vincenzo Luongo, faceva al meglio il proprio dovere, centrando la vittoria a media di 1.13.9 agendo in scia ad Utiluss per 1200 metri, quando poi scattava decisa e prendeva la meglio. Il secondo giungeva solo quarto dopo percorso di attesa, ma senza mai dare la sensazione di poter essere pericoloso. Alle spalle della vincitrice finiva Utiluss, ma grazie alla rottura nei pressi del traguardo di Vettel Grif, ormai secondo. Vincenzo Luongo aveva giù portato a casa il successo nella corsa per i puledri, impegnando in costruzione Combo Jet, che prevaleva in zona traguardo su Censore, in 1.19. Così come per Zara, anche Combo Jet era allenato e difendeva i colori di Massimo Finetti. Ad aprire il programma pensavano i gentleman in sulky a soggetti di tre anni. Subito fallosa la favorita Beatrice D'Or, la vittoria andava a Barby Group, ben guidata da Giuseppe Buompane Jr, che risaliva gradatamente e faceva passerella in retta d'arrivo trottando da 1.18.9. Nella corsa allievi il tutto si risolveva nei 100 metri conclusivi, con Ugolino Erre, affidato a Michele Rateo, che scattava con veemenza dalla seconda pariglia e trovava Special One "imbambolato" dopo aver condotto a bassissima andatura per 1400 metri. Il figlio di Uronometro allenato da Giuseppe Caramia completava il percorso in 1.19.9. Tra le femmine di quattro anni ancora un successo per All In One Tur, molto cresciuta nell'ultimo mese. L'allieva di Marcello Melis andava al comando e chiudeva facilmente la pratica, siglando il miglio in 1.17.6. In categoria E Ziggurat Grif, con Giorgio D'Alessandro Jr in sediolo, risolveva la partita di forza, avanzando dopo 600 metri battendo in un tondo 1.15 Taylor Di Cuma. Tra discreti quattro anni era il fotofinish a decretare la vittoria di Bobcat Clemar, con Romano Tamburrano, che rimontava a stampava Buffon Jet, dopo primo giro molto sollecito, concludendo poi a media di 1.14.3. Annibal Erre, guidato dal proprio allenatore Luigi Siddi, faceva sua l'undicesima vittoria in tredici uscite, trottando in 1.15.1, e mettendo assieme ultimi 600 metri in 41.1.

Talsano Taranto: Debutto in campionato allo Iacovone B
Coronavirus: 9 ottobre, 27 nuovi casi a Taranto e provincia