Basket: Si è concluso sabato 17 luglio il primo ‘Every Single Day’

Organizzato della Virtus Pallacanestro Taranto in collaborazione con la SSD Support_o Taranto

BASKET
19.07.2021 15:31

Si è concluso sabato 17 luglio presso il pallone tensostatico dell'“ISS Archimede” il primo "Every Single Day" organizzato della Virtus Pallacanestro Taranto in collaborazione con la SSD Support_o Taranto. L’ evento, fortemente voluto dai tecnici di casa Virtus, ha offerto una settimana di allenamenti diurni e pomeridiani ai ragazzi della provincia jonica, incentrando il lavoro prevalentemente sul perfezionamento dei fondamentali, avvalendosi di diverse eccellenze del territorio. Tra le tante personalità di spicco del mondo del basket pugliese intervenute spiccano infatti i nomi di coach Stefano Mineo e di coach Mario Cottignoli, che in collaborazione con l'istruttrice nazionale Roberta Stola hanno elaborato e condotto  un programma tecnico - atletico utile a fornire ai giovani atleti possibilità di migliorare anche le proprie doti tecniche atletiche. A supporto dell’area tecnica, va sottolineata la gradita presenza del mental coach e trainer Giuseppe Diciolla, di Mattia Consoli,assistente allenatore dell'Happy Casa Brindisi, dell’esperto coachFabio Palagiano, reduce dalla positiva esperienza sulla panchina di AdMaiora e dell’assistant coach di casa di Cus Jonico , Claudio Carone. Significativo il giudizio espresso sull’evento da parte di Mattia Consoli: "Si tratta certamente di un’esperienza positiva perché trovare una società che vuole continuare anche l'estate, e dopo un periodo di parziale chiusura, ad investire sui giovani è importante come è fondamentale per me  il confronto con giovani allenatori della regione”. Dello stesso parere Giuseppe Diciolla: " Ho accettato con piacere l'invito a partecipare al progetto strutturato bene anche grazie alla collaborazione di coach operanti in realtà diverse. Mi sono occupato della parte fisica e mentale e sono rimasto entusiasta della partecipazione dei ragazzi sempre pronti e partecipi". "Abbiamo vissuto una settimana intensa – ha aggiunto coach Cottignoli - il lavoro è stato produttivo e ben accolto dai ragazzi,siamo felici per ciò che abbiamo fatto” - mentre coach Mineo ha posto l’accento sulla grandissima partecipazione riscontrata: "Il progetto ha visto la presenza di quasi 50 ragazzi che hanno manifestato una grande voglia di migliorarsi individualmente aldilà delle capacità tecniche o fisiche di ognuno di loro. Quattro ore al giorno di pallacanestro senza altri svaghi ben impiegate e ottimamente recepite“. A chiudere ci ha pensato Roberta Stola. L’istruttrice, che ha curato con particolare attenzione il precorso della fascia d’età più verde ha messo comunque la propria esperienza al servizio del progetto rimarcando oltre alla bontà dello stesso l’importanza della sinergia instauratasi tra le diverse anime presenti sotto canestro: “Sono contenta per la risposta dei ragazzi e dei più piccolini in particolare , venire in palestra a luglio e impegnarsi così a fondo , magari rinunciando al mare ed al divertimento significa che stiamo ripagando questi ragazzi della fiducia che ci dimostrano sempre . Un sentito ringraziamento va alla società che ci da la possibilità, insieme a tutti i coach di sperimentare qualcosa di nuovo e di diverso ogni anno“. Allora che dire? Arrivederci dopo ferragosto per riprendere la preparazione. Who else?? (CS)

Commenti

Taranto: La Polizia chiude un panificio di Via Garibaldi
Giovedì sera allo Yachting quinto appuntamento de ‘L’Angolo della Conversazione’