Cultura, musica e spettacolo

Teatro: Poltronissima 2020, ‘C’era la festa di San Gennaro’ inaugura la nuova stagione

Comunicato stampa
09.01.2020 13:42


Una “prima” eccezionale. Uno spettacolo unico, rappresentato in esclusiva per il Sud Italia, ritagliato appositamente sui gusti dell’appassionato ed esigente pubblico tarantino. “Poltronissima”, Rassegna di Teatro e Musica organizzata dall’Associazione Artistico Culturale “Compagnia Teatrale Lino Conte”, torna con una serata indimenticabile dedicata al varietà tradizionale napoletano, fortemente voluta dai direttori artistici Lino Conte e Aldo Salamino. La stagione sarà inaugurata dall’evento speciale “C’era la festa di San Gennaro”, spettacolo comico-musicale ideato e diretto da Luciano Capurro, ormai acclamatissimo anche nella nostra città, e rappresentato dalla Compagnia Napolincanto. L’appuntamento è fissato per sabato 11 gennaio (ingresso 20.30, sipario ore 21) con replica domenica 12. (ingresso ore 18, sipario 18.30). Il costo dei biglietti è di 15 euro per la platea-primi posti, 12 euro per la platea–secondi posti e 10 euro per la galleria. Per informazioni e prevendite sono a disposizione i numeri telefonici 3923096037 e 3427103959. “Poltronissima”, come di consueto, si avvale del sostegno della Fita, la Federazione Italiana Teatro Amatori e del Teatro Auditorium Tarentum. Gli artisti della compagnia del Salone Margherita e Gambrinus di Napoli presentano “la canzone napoletana dalle sue radici alle contaminazioni con culture di altri popoli”. Serenate, tammurriate, canti popolari, rumbe e tarantelle alternate con coreografie di danze, il tutto su ritmi sostenuti ma affascinanti. Un repertorio di immagini, di voci e di suoni che vuole trasmettere al pubblico antiche emozioni e nuove passioni ripescando personaggi della tradizione popolare partenopea come il pulcinella, o’ ncensaro, o’ pazzariello. I monologhi rappresenteranno personaggi femminili e maschili dei vicoli di Napoli, menzionando particolari situazioni che si verificavano tra la gente del popolo, con una recitazione viscerale e spontanea, tale da far rivivere a pieno il periodo. La regia e l’allestimento sono curati dal cantante-regista Luciano Capurro, coadiuvato dal soprano-soubrette Anna Caso, dalla cantante showgirl Carla Buonerba e dal comico macchiettista Paolo Neroni, accompagnati dal balletto “Orsa Minore” di Margherita Veneruso con i costumi di Elisa Ruotolo. La compagnia propone vestiti d’epoca, scenografie che immortalano immagini di Napoli e di personaggi di altri tempi. Il direttore artistico Lino Conte ribadisce: «Vi divertirete tantissimo e il pubblico canterà assieme a Luciano Capurro». Gli fa eco l’altro direttore della rassegna Aldo Salamino: «È un varietà eccezionale, veniteci a trovare». Dopo le due serate d’esordio, Poltronissima tornerà in scena sabato 25 gennaio. La Compagnia Garbo Teatrale rappresenterà il musical “Una notte a Broadway - La vera storia di un artista di strada” di Luigi De Biasi con la regia di Luigi De Biasi.

Puglia olivicola: La Cia, ‘Subito i fondi a olivicoltori e frantoi’
Il calcio in una foto