ALTRI SPORT

F1: Antonio Giovinazzi, ‘Tre GP in Italia? Sarebbe fantastico’

28.06.2020 14:40


Per un pilota italiano prendere parte al Gran Premio di Formula 1 deve essere la realizzazione di un sogno. Figurarsi farne tre in una sola stagione. E questo potrebbe accadere ad Antonio Giovinazzi proprio in questo tremendo 2020, in cui a farla da padrone è stata la pandemia da COVID-19 che ha letteralmente stravolto il calendario 2020 del Circus iridato. Monza, confermata tra le prime 8 gare del nuovo calendario ufficializzato pochi giorni fa, potrebbe essere raggiunta sia dal Mugello - sede del recente test svolto dalla Ferrari - che dall'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Questi ultimi due eventi, per altro, potrebbero essere svolti di seguito a quello di Monza, regalando quasi un mese intero di F1 a tinte tricolori. "Sono semplicemente molto contento di sentire che Imola possa diventare la terza gara italiana nel Mondiale 2020 di F1, anche perché se così dovesse essere sarà una cosa che non accadrà mai più. Diverrei così il primo pilota italiano a prendere parte a tre gare del Mondiale che si disputano in Italia", ha dichiarato il pilota del team Alfa Romeo Racing Orlen, Antonio Giovinazzi, nella puntata podcast su F1.com. "Come detto sarebbe davvero figo. Non sappiamo ancora se tutto questo si realizzerà, ma sono un grande fan di questa opportunità. DI certo non sarà la stessa cosa rispetto al 2019, perché la presenza del pubblico per me fa la differenza. Avere i tifosi che ci supportano. Sfortunatamente il pubblico non sarà presente". "Nonostante questo sarei davvero contento di correre per tre weekend di fila in Italia. Sono davvero su di giri per questa notizia. Vedremo cosa accadrà, ma come ho detto prima, supporto molto questa ipotesi". Giovinazzi ha poi spiegato il proprio feeling sulle tre piste che potrebbero essere palcoscenico di un mese di settembre probabilmente irripetibile. A Monza ha corso e girato tanto, mentre il Mugello e Imola sono posti che lo intrigano per le grandi velocità che si possono raggiungere e per la loro storia. "Tutte e tre le piste (Monza, Mugello e Imola) sono fantastiche. Riguardo Monza ho un sacco d'esperienza, ho fatto tante gare. Lo scorso anno ho fatto il mio primo GP d'Italia, dunque per me è una pista speciale". "Per quanto riguarda il Mugello credo che per le monoposto attuali sia una pista incredibile, sarà fantastico fare un giro di qualifica su quel tracciato. Ma anche Imola, perché ha tanta storia, è una pista molto veloce. Voglio solo correre in tutte e tre le piste, perché sono fantastiche ed eccitanti". (Motorsport.com) [Foto di randomwinner da Pixabay]

Taranto: Inaugurata la sala incontri nella casa circondariale
Taranto: Mercato, proposto un centrocampista