Serie D

Sorrento: Figliolia, 'Se seguiamo Maiuri possiamo fermare anche il Bitonto'

Alessio Petralla
20.11.2019 16:17

Un altro punto fermo e importante della rosa del Sorrento è Simone Figliolia che, in vista del match interno con la capolista Bitonto, si sofferma sul cammino del team sorrentino e sulla vittoria con il Nardò: “Quello di domenica scorsa è stato un successo sofferto visto che, anche se il Nardò è ultimo in classifica, ha dimostrato di essere un’ottima formazione. I leccesi ci hanno messo in difficoltà ma noi siamo stati bravi a portare il risultato pieno a casa. Viviamo un momento positivo e speriamo di fare bene anche con il Bitonto in cui sono sicuro che ci sarà un grosso supporto della tifoseria. Cerchiamo di proseguire su questa scia…”.

IL BILANCIO: “Nelle prime tre partite eravamo in difficoltà avendo conquistato un solo punto. Poi, ci siamo guardati tutti quanti in faccia riuscendo ad inanellare ben nove risultati utili di fila. Di conseguenza stiamo tutti bene e affrontiamo la settimana con il sorriso sapendo che tra qualche giorno sfideremo una delle compagini più forti del campionato. Ce la metteremo tutta per regalare un’altra gioia ai tifosi e alla società che non ci ha mai fatto mancare niente”.

IL SEGRETO: “Il nostro segreto è il gruppo: siamo uniti e remiamo tutti verso la stessa direzione. Qui nessuno si sente superiore all’altro. Inoltre, facciamo ciò che il tecnico Maiuri ci dice cercando di seguirlo alla lettera. Vincere aiuta a vincere: stiamo bene”.

FIGLIOLIA: “Tempo fa sono stato vittima della rottura del crociato anteriore: perciò sono grato al ds Antonio Amodio e a tutto lo staff del Sorrento che ha creduto in me. Tutto ciò mi da grandi motivazioni per far bene. Quando sono chiamato in causa cerco di dare l’anima: è come se fossi debitore verso tutti loro. Per me quest’anno dev’essere un trampolino di lancio per la svolta della mia carriera e spero che con l’aiuto di tutti possa essere un anno importante”.

IL BITONTO: “Non scopro di certo io la forza dei neroverdi. Sono primi in classifica e possono far male in qualsiasi momento. In attacco sono fortissimi con il capocannoniere Patierno. Inoltre, hanno fatto una campagna acquisti importante. Se seguiamo il nostro allenatore possiamo metterli in difficoltà”.

Si ringraziano:

Brindisi: Cambia l’orario della sfida del ‘Fanuzzi’ con il Francavilla
Serie D/H: Giudice, Gravina a Taranto senza l’ex Mbida