TARANTO

Foggia: Di Bari, 'Vogliamo continuità ma con il Taranto non si decide nulla'

Il ds dei satanelli: 'Si sfidano due realtà che possono essere protagoniste in B'

Alessio Petralla
01.10.2019 17:03

Una vittoria bella ed importante quella raccolta dal Foggia, prossimo avversario del Taranto, in quel di Cerignola che il ds Riccardo Di Bari (ospite della trasmissione di Jo Tv Chi segna vince) commenta così a Blunote: "Quello di domenica è stato un risultato troppo importante per noi al cospetto di una formazione di qualità che vanta una società importante. Il Cerignola è una squadra che può puntare al salto di qualità dopo la beffa estiva: avremmo preferito vederci in serie C. Ci stiamo completando ed è stata una vittoria molto sofferta. Ora, però, siamo chiamati a guardare avanti perchè siamo attesi da un'altra gara importante con il Taranto che è partito prima di tutti e che ha tutte le carte in regola per occupare posizioni di alta classifica. Noi siamo partiti dopo cercando le migliori soluzioni sul mercato: sono contento per il gruppo che si sta formando".

FORMAZIONE: "C'è qualche calciatore acciaccato ma questo non è un problema visto che disponiamo di venti, venticinque calciatori importanti: ognuno può dare il suo contributo".

IL TARANTO: "Quello che sta mancando al Taranto, onestamente, non lo so. Può succedere a chiunque di perdere qualche partita in questo campionato. Anche le squadre che lotteranno per salvarsi possono mettere in difficoltà rose come quella ionica, del Foggia, del Bitonto o del Brindisi. Stiamo assistendo a sorprese come la compagine adriatica e la Gelbison. Qualche passo falso può capitare, ma il Taranto, per me, resta una formazione importante e competitiva che può vincere il campionato. Ha un grosso organico e un tecnico che conosce benissimo la categoria e che ha vinto tanto. I presupposti per far bene li hanno tutti".

LA GARA: "E' una partita importante tra due realtà che non c'entrano nulla con la serie D: possono essere competitive in serie B. Si sfidano due piazze e due città importanti. Per noi, però, è una partita normale e come le altre perchè non decide nulla di definitivo. Cercheremo il massimo perchè vogliamo dare continuità al risultato di Cerignola. I ragazzi stanno bene e vogliamo regalare una soddisfazione alla città e alla tifoseria. Ogni gara ha una stora a se: vedi il Bitonto che ha perso con l'Agropoli o il Taranto con il Sorrento. Quest'ultima è ben allenata da Maiuri: le sue squadre sono sempre difficili da battere. Sarà una partita di cartello e di grosso livello".

TIFOSERIA IONICA: "Al momento ancora non so precisamente ma credo che per l'arrivo dei tarantini non ci dovrebbero essere problemi".

CAMBIO DI PANCHINA: "Con l'arrivo di Corda si è trovato maggiore equilibrio ed è stato bravo a dare quella forza caratteriale al gruppo. Stiamo sempre meglio fisicamente cosa che nelle prime uscite ci era mancata: spero che di settimana in settimana la condizione migliori. Questo gruppo può fare tanto sia a livello di risultati che di gioco: ovviamente per quest'ultimo ci vuole pazienza e un po' di tempo. Corda ha sempre allenato ed è una garanzia: ha sempre ottenuto ottimi risultati".

Si ringraziano:

Cinema: 6 Underground, trailer del film girato anche a Taranto
Taranto: Sorpreso a rubare in una scuola, arrestato pregiudicato