1a Categoria

Lizzano: Amarezza e sfortuna con il San Giorgio, ‘Poca finalizzazione, resta il rammarico’

Un gol a freddo e una partita in salita per il Lizzano costretto a rincorrere dal primo minuto.

Redazione
07.10.2019 21:07

di Cristina Mariano

Nella terza giornata di campionato, il Lizzano del mister Aldo Palmieri cade tra le mura amiche contro il San Giorgio Calcio. Resta a 3 il numero di punti raccolti dalla squadra rossoblù, che esce dal campo con tanta amarezza.

"E' stata una sconfitta che brucia nel senso che almeno il pareggio ci poteva anche -commenta il tecnico Aldo Palmieri- Il San Giorgio non ha rubato niente, ha fatto la sua partita, ma per noi è andata subito in salita perchè dopo 30'' siamo passati in svantaggio e da lì è stato tutto complicato. Il San Giorgio ha una rosa di calciatori esperti e si è messa subito bene per loro che si sono messi dietro la linea del pallone per andare a colpire in contropiede. Noi potevamo fare qualcosa in più, specialmente nel secondo tempo quando abbiamo avuto 5 calci piazzati a disposizione. Abbiamo avuto il pallino del gioco, il San Giorgio si è reso pericoloso con i contropiede, ma dal canto nostro il rammarico più grande è non aver finalizzato le occasioni create".

A decidere il match è stato Lisi al 1'. Un gol a freddo che ha condizionato tutto il resto della partita per i calciatori della formazione locale costretta a rincorrere per i restanti 89' più recupero. Il prossimo match diventa quindi obbligatorio vincere per il Lizzano, per evitare di restare invischiato nella parte bassa della classifica.

Taranto: Mercato, proposto un centrocampista ex Cerignola
Taranto: Scatta la prevendita per la sfida col Cerignola