Taranto: Mario Pacilli rassicura, ‘Comincio a star bene’

L’attaccante: ‘A secco di gol da 3 partite? Non è un problema…’

TARANTO
15.10.2021 09:45

(Di Ludovica Maiuri) In occasione di Catanzaro-Taranto, match of the week di Eleven Sport, Mario Pacilli è intervenuto ai microfoni di “Sotto l’incrocio” analizzando l’andamento dei rossoblù in queste prime battute di campionato: “Il nostro avvio è stato più che positivo. Al di là della classifica, il vero motivo di fierezza sono le prestazioni. È un girone abbastanza equilibrato dove non esistono partite semplici o “squadre materasso”. Il campionato si deciderà alle ultime giornate. BARI PRIMO? “I 6 punti di distacco dal Catanzaro devono essere mantenuti, non sarà facile per nessuno“. FIRMA CON IL TARANTO: “Ho accettato questa sfida perché mi piace mettermi in gioco nonostante l’età. Ho iniziato ad allenarmi già dalla fine della scorsa stagione, ma la preparazione individuale con un personal trainer non è quella richiesta in campo. Adesso comincio a star bene. Lavoro per arrivare alla miglior condizione fisica, ma seguo i miei ritmi. È importante ascoltare il proprio corpo e non andare oltre i limiti per non incorrere in infortuni. Ho voglia di far bene e mettere a disposizione della squadra le mie qualità“. 3 GIORNATE SENZA ANDARE A SEGNO: “Il gol non è un problema, arriverà. Siamo stati comunque bravi a difenderci bene e fare tre risultati utili consecutivi. Sono momenti della stagione che si possono attraversare, ma abbiamo un attacco importante. Ci sono tanti giocatori che ancora non hanno avuto modo di far apprezzare le proprie qualità, ma sono certo che troveranno spazio durante l’intera stagione“. IL GRUPPO: “Ho trovato un tecnico molto preparato che farà parlare di sé e un gruppo molto coeso. Abbiamo un unico obiettivo che è quello di salvarci. Se dovessimo raggiungerlo quanto prima, potremo pensare anche ad altro. Certo non possiamo pretendere di vincere ogni partita, ma è importante dare l’impressione di una squadra che non molla mai e lotta su ogni pallone. Già dalla mia prima partita contro il Palermo ho percepito la fame in campo. È questo il giusto atteggiamento, poi i risultati possono arrivare oppure no“. SUL CATANZARO: “Sarà una partita complicata contro una squadra costruita per vincere. come sempre scenderemo in campo consapevoli delle nostre qualità. I nostri avversari vorranno certamente far bottino pieno, ma vedremo cosa ne uscirà”.

Risparmia su assicurazione auto/moto 🚗💰🏍 con Assicurazioni Lilla
Festival Sudamericana: Valorizzare cultura latina in tutte le sue coinvolgenti sfaccettature