Cultura, musica e spettacolo

Libri: ‘Il giardino dei dispari’, la nuova opera di Leo Tenneriello

Comunicato stampa
14.06.2020 13:15

“Il giardino dei dispari” il nuovo libro di Leo Tenneriello edito da Il seme bianco è un lungo racconto di una settantina di pagine. La brevità è inversamente proporzionale all'intensità dei contenuti. Il giro di presentazioni inizia domenica 21 giugno e non poteva non iniziare da Taranto, la sua città. L'evento si svolgerà nel giardino di una villa privata. La villa è quella di Mirella Casiello e Fabrizio Nastri che cureranno la presentazione. Entrambi sono avvocati civilisti a Taranto con la passione per la Politica forense e fondatori di LibraAvvocati, la prima cooperativa di Avvocati a Taranto che è stata, inoltre, individuata per il secondo anno di seguito tra gli studi dell'anno dalla ricerca Statista del Sole 24 ore. Mirella Casiello è Consigliere dell’Ordine di Taranto. L'appuntamento, a numero chiuso, è in Via Gattucci n. 20 a San Vito. «Resta inspiegabile il motivo per cui il nostro legame è rimasto in piedi così a lungo. Probabilmente nella maggior parte del tempo che abbiamo trascorso insieme ci siamo nascosti l’uno all’altra in un assolo di coppia». Aldo Nero torna nella casa dei suoi genitori e a poco a poco perde contatto con la realtà. Nella sua follia, che si compie in ventiquattro ore, racconta dell’amore perduto, del bene di vivere e del vivere bene fatto di valori semplici e aspirazioni alla portata del suo cuore. Con Giulia è finita. In un lucido delirio d’amore, Aldo cerca le ragioni di questa fine. Consulta il suo archivio di ricordi. La memoria mette in ordine sparso eventi, emozioni e fallimenti per arrivare là dove il filo del loro discorso si è spezzato, per cercare di riannodarne la storia.  Recita la quarta di copertina «L’amore è straccione, figlio di povertà, affamato della fame futura. È parlarsi, dirsi le cose senza mai arrivare a un punto. Una collana di parole che gli amanti non vorrebbero annodare mai». Taranto Villa Casiello-Nastri, Via Gattucci 20 alle ore 18:00 ingresso privato. L'evento si svolgerà nel rispetto delle disposizioni previste per l’emergenza da Covid-19

Taranto: È guerra aperta tra agenzie onoranze funebri?
Talsano: Pellegrini, ‘Blocco retrocessioni ci penalizzerebbe’