Giovanili

Virtus Taranto: Cimino, ‘Sorriso dei bambini è il nostro risultato’

Comunicato stampa
14.10.2020 23:49


Nel calcio, il ruolo del portiere è fondamentale. Per questo è necessario trasmettere all'allievo anche i valori tecnici oltre a quello umani. È il pensiero di Federico Cimino, preparatore dei portieri della Virtus Taranto. Come si sta caratterizzando questo inizio di stagione? Quali sono le novità in casa Virtus Taranto "L'inizio di stagione è caratterizzato dal presente, quindi dal Covid: è cambiato quasi tutto a livello organizzativo, si curano tanti tasselli a seconda delle regole dettate dai DPCM, ma la voglia di imparare e soprattutto di giocare dei bambini supera una realtà con cui purtroppo dobbiamo convivere". La risposta degli iscritti nonostante la pandemia la ritenete buona? "Le conferme delle stagioni passate gratificano il lavoro della società, non sono altro che sinonimo di serietà e competenza. La Virtus è una realtà basata sui valori: oltre al calcio c'è una grande famiglia. Inoltre, nonostante la pandemia si sono aggiunti diversi bambini". In cosa si differenzia la preparazione dei portieri rispetto a quella degli altri calciatori? "Quello del portiere è un ruolo padticolare, si lavoro più mentalmente. La tecnica di base è la priorità per i più piccoli: portieri si nasce, non si diventa. Da tre anni, grazie a Fabio Buonafede, portiamo avanti questo progetto con risultati importanti". Le strutture sono uno dei punti di forza della Virtus Taranto. "Strutture e materiale da lavoro sono fondamentali. Abbiamo uno staff giovane, ma molto preparato: nel calcio servono idee e con i più piccoli se non fondi il binomio lavoro-divertimento non riesci a farli crescere. E le strutture sono fondamentali in un percorso di crescita di un calciatore". Quali sono gli obiettivi prefissati? "Il calcio è un gioco, che col tempo ti porta ad affrontare un percorso di vita. Credo sia uno degli sport più completi perché sei in un gruppo che aiuta il compagno e rispetta le regole. Vedere i bambini sorridere mentre si divertono è il risultato del tuo lavoro, oltre a essere la cosa più bella al mondo".

Massafra: Pelisson, ‘Col Grottaglie è obbligatorio vincere’
Futsal A2/F: Woman Grottaglie, tutta la carica di capitan Scarcia