Martina Franca: La speranza di Nica non si ferma, ma servono nuovi fondi

Necessari per proseguire la riabilitazione in Austria

Nica
Cultura, musica e spettacolo
02.03.2022 18:31

Nica sta lottando, ma ha ancora bisogno di aiuto. La giovane di Martina Franca, in provincia di Taranto, colpita da emorragia cerebrale a ottobre del 2020, verrà dimessa per ragioni economiche dalla clinica austriaca in cui si sta curando.

Grazie a una grande campagna avviata dal compagno Danilo Zanni su GoFundMe, accompagnata da eventi e iniziative solidali, nei mesi scorsi erano stati raccolti 220mila euro che avevano permesso a Nica di continuare un fondamentale e necessario percorso neuriabilitativo intensivo all’estero.

“Il 15 di marzo - spiega Danilo - termineranno tutti i fondi utili a garantire il posto letto e le terapie. La nuova campagna servirà quindi a garantire le cure di Nica nell'ospedale di Hochzirl per almeno tre mesi a completamento del suo iter riabilitativo; a stabilizzare lo stato clinico prima del rientro a casa; a definire la cura farmacologica e infine a non vanificare i sacrifici fatti fino a oggi”.

“In un solo colpo - aggiunge Zanni - un aneurisma ha cancellato le nostre vite precedenti, frantumando i sogni, i progetti e le nostre prospettive future. Intaccando tutto di Nica. Tutto tranne il suo sorriso, custode a mio parere della sua coscienza e del suo immenso amore”. 

“Ed è proprio lì - conclude - che si trova la speranza, in quel sorriso intravedo il sentiero che può farci tornare alla felicità e le possibilità di imboccarlo possono aumentare ancora una volta solo grazie al vostro prezioso sostegno”.

La nuova campagna è raggiungibile al link https://gf.me/v/c/gfm/laforzadinica 

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Serie D/H: Bisceglie esonera Cazzarò, richiamato Rufini