Taranto: SailGP, comandante delle Frecce Tricolori a Palazzo di Città

Sindaco Melucci: ‘Onorati loro presenza, legame naturale tra nostra città e arma azzurra’

Cultura, musica e spettacolo
04.06.2021 17:24

Le spettacolari Frecce Tricolori in cielo, i velocissimi catamarani F50 sul pelo dell’acqua di Mar Grande, in mezzo una Taranto meravigliosa dove si rinsalda il legame tra comunità e Aeronautica Militare. Oggi, venerdì 4 giugno, a Palazzo di Città, il sindaco Rinaldo Melucci ha accolto il comandante Gaetano Farina, leader della Pattuglia Acrobatica Nazionale che domani 5 giugno sorvolerà la città nella prima giornata di gare di SailGP. Un legame antico, secolare, quello tra l’arma azzurra e Taranto, che torna con le Frecce Tricolori in riva allo Ionio a distanza di alcuni anni dall’ultima esibizione. Il comandante Farina, accompagnato dal colonnello Ivan Mignogna e dal comandante della Scuola Volontari Aeronautica Militare Giovanni Riganti, ha testimoniato a nome dell’intera pattuglia l’orgoglio di stendere il tricolore sul cielo di Taranto, confermando la peculiare attitudine del golfo a ospitare manifestazioni di questo genere. «Taranto diventa punto di ripartenza per l’intera nazione – le parole del colonnello Mignogna –, è paradigma di una ripresa delle attività sociali che ci fa sperare. Essere partner di un evento così importante, inoltre, certifica la grande attenzione che l’Aeronautica Militare ha per Taranto, città che ci ospita da quasi un secolo». «Siamo onorati dalla presenza delle Frecce – le parole del primo cittadino –, sancisce il legame naturale che abbiamo con l’Aeronautica, confermato periodicamente dalla profonda collaborazione con il comandante Riganti. È vero, è un segnale di ripartenza per l’intera nazione, ma per noi, per Taranto, ha un valore ulteriore: testimonia la bontà del percorso di transizione che stiamo compiendo, completa l’immagine di una città che costruisce un futuro alternativo». Le Frecce Tricolori compiranno due sorvoli: il primo intorno alle 13:10, contestualmente all’esecuzione dell’inno nazionale da parte delle fanfare di Marina e Aeronautica, il secondo intorno alle 13:35 per dare idealmente inizio alla gara. La visita della delegazione dell’Aeronautica si è conclusa con un reciproco scambio di doni. (CS)

Commenti

Polizza RCA auto/moto in scadenza? Scegli il meglio, scegli Magna Grecia Broker!
Giulio Leone: ‘Ecosostenibilità industriale, si può’