Cultura, musica e spettacolo

Musica: Record storico, nessuno come Diodato in Italia

08.07.2020 00:43


Record storico per Diodato e le sue canzoni nel 2020: prima con Fai rumore trionfa a Sanremo, poi con Che vita meravigliosa vince David di Donatello e Nastri d'Argento. È l'unico artista italiano ad aggiudicarsi questi 3 traguardi nello stesso anno con 2 brani diversi. “È successo davvero! È arrivato il Nastro d’Argento per la migliore canzone originale”, commenta il cantante, “Che vita meravigliosa mi regala ancora un’emozione grandissima, profonda, forse anche per la notizia che tutti noi abbiamo appreso, la scomparsa di uno degli artisti che più mi ha influenzato, ispirato con la sua arte, Ennio Morricone. Ha cercato il suono dell’anima per una vita intera, lo ha trovato e lo ha lasciato qui, su questa terra, per noi e per quelli che verranno. Grazie per questo regalo immenso. Lasciatemi ringraziare ancora una volta Ferzan Ozpetek per aver dato inizio a tutto questo. Abbiamo vinto ancora”. Il 2020 è un anno eccezionale per Antonio Diodato: è l’unico artista italiano ad aver vinto nello stesso anno il Festival di Sanremo con Fai Rumore, il Premio della critica Mia Martini Sanremo 2020, il Premio Sala Stampa Radio Tv e Web Sanremo 2020 e il Premio Lunezia, il premio David di Donatello “Miglior canzone originale” e i Nastri d'ArgentoMigliore canzone originale” entrambi con il brano Che vita Meravigliosa, scritto da Diodato per il film “La Dea Fortuna” di Ferzan Ozpetek, contenuta insieme a Fai Rumore nel disco Che vita meravigliosa. Lunedì 6 luglio, durante la cerimonia di premiazione dei Nastri d’Argento al MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma, Diodato, a sorpresa, ha reso un emozionato e sincero omaggio al grande Maestro Ennio Morricone con “Nuovo Cinema Paradiso”. Continua anche il successo di Fai Rumore, già certificata disco di platino, che è il sesto singolo più venduto del primo semestre del 2020 e Diodato, in classifica GfK, è il terzo artista italiano e il primo artista sanremese. Sabato 4 luglio è iniziata l'estate live di Diodato da Saint-Barthélemy, in Valle d'Aosta, a 2mila metri di altitudine con un live da subito tutto esaurito che ha dato il via ai Concerti di un'altra estate, appuntamenti inediti, nel segno di un nuovo dialogo musicale fuori programma che vedono l'artista suonare dal vivo in alcuni posti straordinari, nel rispetto delle regole attuali. Queste sono le date dei Concerti di un'altra estate: il 4 luglio un concerto pomeridiano in Valle d'Aosta a oltre 2mila metri di altitudine al Musicastelle Outdoor (esauriti i biglietti), il 25/26/27 luglio alla Cavea - Auditorium Parco della Musica, Roma e il 4 agosto un concerto all’alba all’Indiegeno Fest – Teatro di Tindari (esauriti i biglietti), il nuovo live del 5 agosto al Teatro Antico, Taormina (ME), che inaugura la prestigiosa programmazione dell'edizione 2020 della rassegna “Sotto il Vulcano”, e il 15 agosto al Cinzella Festival, Grottaglie (TA). Gli appuntamenti musicali di Diodato prendono il nome dal nuovo singolo Un'altra estate, tormentone alternativo, scritto durante il lockdown, e tra i brani più suonati in Italia, di cui è disponibile il videoclip (regia di Priscilla Santinelli, una produzione Borotalco Tv) in cui viene raccontata la fine di un tempo sospeso simboleggiato dall’apertura delle pareti di una grande scatola che fanno tornare l'artista a respirare. (Radio Italia)

Serie A: Morsi in area e 18 minuti di recupero, Lecce-Lazio è show
Serie B: Corte Figc raddoppia penalizzazione del Trapani