CRONACA

ArcelorMittal: L’azienda, ‘Lo scudo penale è essenziale’

Intanto, è partita la procedura di recesso che prevede la cessione del ramo d'azienda che coinvolgerà 12 siti per un totale di 10.777 dipendenti del perimetro aziendale

06.11.2019 16:52


ArcelorMittal ha inviato al Mise e ai commissari straordinari la comunicazione relativa alla riconsegna delle aziende e dei dipendenti, spiegando che il recesso del contratto deriva dall'eliminazione della protezione legale. La Protezione legale - si osserva - costituiva "un presupposto essenziale su cui AmInvestCo e le società designate hanno fatto esplicito affidamento e in mancanza del quale non avrebbero neppure accettato di partecipare all'operazione né, tantomeno, di instaurare il rapporto disciplinato dal Contratto". La procedura di recesso - ex articolo 47 della legge 2428/90 - prevede la cessione del ramo d'azienda che coinvolgerà 12 siti per un totale di 10.777 dipendenti del perimetro aziendale oggetto di trasferimento ai commissari. La retrocessione dei rami d'azienda e il conseguente trasferimento dei lavoratori avverrà entro 30 giorni dalla data del recesso di ArcelorMittal.

Calcio: Catania dice addio a 'Todo' Calvanese, calciatore del ‘clamoroso al Cibali’
[Video] Casarano: Bitetto si presenta ‘Grossa opportunità’