CRONACA

Coronavirus: Battista, ‘Taranto ha un sindaco assente e sempre in ritardo’

Comunicato stampa
25.03.2020 20:34

Massimo Battista, consigliere del Comune di Taranto

Il Sindaco ha compreso, come da suo comunicato, che “la cittadinanza avesse diritto al maggior numero di informazioni su emergenza covid-19”, di fatto ammettendo che fino a oggi non ha dato il massimo per la sua comunità, a differenza di tanti altri primi cittadini Italiani. Così, restituisce all'avvocato Viggiano la delega all'ambiente e, nello specifico, al flusso informativo relativo all'emergenza. Torna a ricoprire una carica da cui lo stesso primo cittadino l'aveva sollevata e chissà se avrà fatto tesoro dell'esperienza passata. Qualcuno dirà meglio tardi che mai, a me sembra che questa amministrazione sia sempre in ritardo e sempre distante dai bisogni dei tarantini. Come per tutti i cittadini italiani, anche a Taranto c'è bisogno di tenere costantemente informata la popolazione, non basta fare ordinanze o sopralluoghi "una tantum", serve presenza, anche social se necessario. Il nostro sindaco invece è allergico ai confronti social, a differenza della stragrande maggioranza dei primi cittadini italiani che sono presenti e dimostrano la loro vicinanza alla popolazione in questo momento difficile. Il nostro è totalmente assente. La situazione è sempre difficile anche se i dati sui contagi a Taranto sono bassi, ci è voluto un mese prima che Melucci lo capisse. Staremo a vedere da domani cosa succederà, per quanto mi riguarda continuerò a vigilare e denunciare tutto quello che non va. (Il consigliere comunale Massimo Battista).

[Video] Coronavirus: Sono 15 i positivi a Taranto
Coronavirus: Conte, ‘Previsto un altro sostegno economico per imprese e cittadini’