Serie D

[Video] Il Foggia batte il Cerignola nel big match, ma è contestazione

Armando Borrelli
02.02.2020 16:38


Il derby tra Foggia e Cerignola viene vinto dai "Satanelli", grazie alla doppietta di Gerbaudo che rende vano il momentaneo pareggio di Sansone.

LA PARTITA Al fischio di inizio parte anche la contestazione dei tifosi rossoneri nei confronti dell'allenatore Ninni Corda e del presidente Roberto Felleca, con il Foggia che in campo trova però il vantaggio al primo tiro in porta del match: Gerbaudo batte un calcio d'angolo dalla destra corto verso Gentile, il numero 16 rossonero riceve nuovamente la sfera e lascia partire un rasoterra a fil di palo che non lascia scampo a Cappa. Prova a farsi vedere il Cerignola con Sansone, la cui mira è imprecisa al 23' e 33', con nel mezzo la rovesciata centrale di El Ouazni controllata senza patemi dal portiere ospite. Ad inizio ripresa il Foggia va vicino alla rete del 2-0 al 50' con Viscomi che cicca il pallone, ed il Cerignola 3 minuti più tardi trova il pareggio: Sansone viene lanciato in profondità e non lascia scampo all'incolpevole Di Stasio con il piattone sinistro. Tuttavia il pareggio dura solamente 5 minuti perché è nuovamente Gerbaudo ad infilare Cappa, con uno splendido tiro a giro con il mancino che va a togliere le ragnatele dall'angolino alto alla destra dell'incolpevole portiere. I rossoneri continuano a pigiare sull'acceleratore e cercare anche la terza rete, trovando però l'opposizione del portiere gialloblù sulla zuccata di El Ouazni al 62', lasciando un'occasione in contropiede che Rodriguez al 70' vede vanificare dal buon intervento sul primo palo di Di Stasio, con il numero 1 ospite che deve calare nuovamente la saracinesca un minuto più tardi sul tentativo a botta sicura di El Ouazni. Entra in campo Allegretti nel finale che fallisce due ghiotte occasioni prima ciccando il diagonale e poi calciando debolmente, poi ai giocatori del Cerignola saltano i nervi, con Rodriguez e Longhi che vengono espulsi, rispettivamente per un fallaccio su Carboni e reiterate ed eccessive proteste ai danni del direttore di gara, prima che il triplice fischio arbitrale decreti il finale.

FOGGIA-CERIGNOLA 2-1

RETI: 14’ Gerbaudo (F), 53’ Sansone (C), 59' Gerbaudo (F)

FOGGIA (3-5-2): Di Stasio; Carboni, Viscomi, Di Jenno; Di Masi (69’ Campagna), Russo (79’ Allegretti), Gerbaudo, Gentile, Kourfalidis; El Ouazni, Tortori (56’ Cipolletta). Panchina: Rizzitano, Gemmi, Pertosa, Ndiaye, Buono, Cadili. All. Carafa (Corda e Cau squalificati)

CERIGNOLA (4-2-3-1): Cappa; Russo, Longhi, Rosania (75’ Di Cecco), Tancredi; Coletti, De Cristofaro; Sansone (90’+1 Caiazza), Loiodice (63’ Marotta), Longo (46’ Martiniello); Rodriguez. Panchina: Sarri, Celentano, Muscatiello, Nembot, Sindic. All. Feola.

Arbitro: Crezzini di Siena. Assistenti: Cipolletta di Avellino e Cesarano di Castellammare di Stabia.

Ammoniti: 4’ Viscomi (Fog), 6’ Coletti (Cer), 15’ Gerbaudo (Fog), 27’ Russo (Fog), 49’ De Cristofaro (Cer), 62’ Gentile (Fog), 73’ Rosania (Cer), 75’ Cipolletta (Fog), 90’ Allegretti (Fog), 90’ Sansone (Cer), 90’ Longhi (Cer)
Espulsi: 88’ Rodriguez (Cer), 90’ Longhi (Cer).

[Video] Taranto: Marino, ‘Superlativi nella ripresa’
[Video] Taranto: Panarelli, ‘Siamo stati solidi e concreti’