Basket B/M: CJ Taranto, coach Olive ‘Ko di Sant’Antimo ci servirà da lezione’

‘Nessun dramma, pensiamo alla prossima in casa con Avellino’

BASKET
27.04.2021 17:49

“Queste partite ci iniziano ad abituare a quelle che comunque saranno le gare di play-off, ora pensiamo ad Avellino”. Guarda avanti coach Davide Olive nell’analizzare la sconfitta del CJ Basket Taranto domenica scorsa sul parquet della Geko Sant’Antimo PSA arrivata alla fine di una gara rocambolesca in cui i rossoblu hanno condotto il punteggio per oltre due quarti, arrivando anche in doppia cifra come vantaggio (+14) prima di subire la rimonta negli ultimi due quarti complice anche l’assenza temporanea di Matrone, costretto ai box per un po’ a causa di un colpo preso. Ma il tecnico del CJ Taranto non cerca scuse e analizza in maniera lucida le cause della sconfitta sottolineando al tempo stesso gli aspetti positivi da cui ripartire verso l’ultima di regular season e poi da metà maggio i playoff: “Purtroppo non abbiamo portato a casa i due punti per noi importantiper terminare al meglio la stagione regolare, una partita giocata benissimo per i primi due quarti dove la squadra davvero ha creato tanto in attacco e soprattutto difeso forte come nelle nostre abitudini, aver lasciato a 30 punti Sant'Antimo ne è la dimostrazione. Purtroppo nella seconda parte della gara nonostante la partita sia rimasta bellissima con le squadre che si sono date battaglia fino alla fine l'abbiamo messa su un piano che non è a noi congeniale: se noi alziamo troppo il numero dei possessi e si alza troppo la soglia punti, non sempre riusciamo a portare a casa la vittoria. Poi se a questo ci mettiamo purtroppo una imprecisione marcata sui tiri liberi, credo ne abbiamo sbagliato12-13 (23/36 dalla lunetta, ndr) alla fine della partita, in una gara punto a punto, questo fa sicuramente la differenza però i ragazzi nonostante questi momenti in cui siamo andati sotto non hanno mai smesso di crederci, non hanno mai smesso di lottare. Quindi nessun dramma e pensiamo alla prossima in casa con Avellino”. (CS)

Commenti

28° Rally Adriatico: Con Gabbarrini-Forni, Casarano Rally Team brinda al secondo posto
Covid: 27 aprile, giornata nerissima per Taranto e provincia