Teatro in streaming: Indovina chi viene a (s)cena da Massafra e Fasano

Cultura, musica e spettacolo
24.03.2021 13:34

Ultimo fine settimana di marzo con “Indovina chi viene a (s)cena”, il format ideato dal Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con i Comuni soci del Consorzio, Pugliapromozione, Pugliesi nel mondo e Inchiostro di Puglia che ha coinvolto oltre 24mila spettatori fino ad oggi. Due gli appuntamenti quotidiani inseriti nel calendario di performance affidate a compagnie teatrali nostrane, che da fine dicembre accompagna il pubblico teatrale, pugliese e non, alla scoperta di luoghi, tradizioni, personaggi ed eccellenze della nostra regione. Si comincia sabato 27 marzo con due appuntamenti sostenuti dal Comune di Massafra trasmessi in streaming dal Teatro Comunale di Massafra alle 19.30 e alle 21. I primi ad allietare la serata saranno gli attori della compagnia Teatro delle Forche, mentre alle ore 21 toccherà alla Compagnia Licia Lanera. (https://www.rebellive.it/evento/gratuito/indovina-chi-viene-a-scena-a-massafra-ore-1930,https://www.rebellive.it/evento/gratuito/indovina-chi-viene-a-scena-a-massafra-ore-2100). Domenica 28 marzo, spazio ad altri due appuntamenti sostenuti stavolta dal Comune di Fasano. In streaming dal Teatro Sociale alle 19.30 ci sarà Compagnia Tiberio Fiorilli, seguiti dalla compagnia Equilibrio Dinamico. (https://www.rebellive.it/evento/gratuito/indovina-chi-viene-a-scena-a-fasano2-ore-1930, https://www.rebellive.it/evento/gratuito/indovina-chi-viene-a-scena-a-fasano2-ore-2100). Rimane sempre attivo anche l’ondemand degli spettacoli già andati in scena nelle settimane scorse. Per chi se li fosse persi, o per chi avesse voglia di rivederli. La modalità di accesso per il pubblico è la stessa dello streaming: basta acquistare il proprio biglietto (gratuito) tramite il sito Teatro Pubblico Pugliese/indovina chi viene a scena dalla sezione Ondemand registrandosi sulla piattaforma Rebellive con la propria email per ricevere il codice da inserire per la visione dello spettacolo scelto: https://www.teatropubblicopugliese.it/indovinachivieneascena/eventi/ Anche questi appuntamenti, come tutti gli altri che li hanno preceduti, rientrano inoltre nel progetto Indovina chi viene a Scuola che il Teatro Pubblico Pugliese sta realizzando in collaborazione con l’ufficio scolastico regionale e le scuole pugliesi per mantenere vivo il rapporto con i più giovani e coinvolgere le nuove generazioni mettendo alla prova la loro creatività. Una iniziativa che, visto il grande successo che sta riscuotendo tra gli studenti e gli insegnanti pugliesi, è stata prorogata fino alle ore 23.59 del prossimo 8 maggio. Si tratta di un concorso di video-recensione teatrale per le scuole secondarie di primo e secondo grado, statali e paritarie, legato al progetto Indovina chi viene a (s)cena. Studenti e insegnanti, come tutti gli altri utenti, possono vedere o rivedere, on demand, i racconti teatrali già andati in scena con il format del Tpp scegliendo l’orario e le modalità più congeniali alle attività didattiche e partecipare al concorso di video recensione teatrale “Indovina chi viene a Scuola” (tutti i dettagli sul sito del Tpp: https://www.teatropubblicopugliese.it/indovinachivieneascena/speciale-scuola/). Da non perdere anche questa settimana il video promo affidato ad Eva Kant e Diabolik per aiutare gli spettatori a scoprire i temi dei misteriosi spettacoli in programma in ogni Comune per far vincere, ogni settimana, al più veloce, un biglietto valido per la Stagione Teatrale 2020/21 utilizzabile in uno dei teatri del circuito. Altri indizi vengono diffusi con la newsletter del Tpp solo per gli iscritti (per scoprire di più https://bit.ly/nwtpp20). Il viaggio tra le storie e i teatri di Puglia ha toccato nello scorso fine settimana (19/21 marzo) i Comuni di Foggia, Ginosa e Gioia del Colle, registrando una buona partecipazione di pubblico: Foggia 970 biglietti venduti, Ginosa 343, Gioia del Colle 581. In streaming dal Teatro Umberto Giordano di Foggia sono andate in scena la Compagnia Teatro Dei Limoni con la storia di Nicola Ugo Stame, tenore foggiano che tra le fila della banda partigiana Movimento Comunista d'Italia, nota ai più col nome di “Bandiera Rossa”, prese parte attiva nella Resistenza Romana. La Compagnia Ultima Fermata, invece, ha trasportato gli spettatori nella vita di Tonino e del suo piccolo mondo, grande quanto un palazzo. In streaming dal Teatro Alcanices di Ginosa la Compagnia Robabramata, tramite l'incontro con due danzatrici chiuse nello stesso luogo e costrette alla convivenza, ha raccontato la storia del dormento, antico dolce di Ginosa la cui preparazione richiede molto tempo e tanta pazienza. La Compagnia I like Puglia/Antonio Stornaiolo ha portato in scena la storia di Ginosa, cittadina famosa sin dai tempi di Pitagora, ricca di attrattive paesaggistiche e monumentali e casa di tante imprese familiari del territorio. Infine, in streaming dal Teatro Comunale Rossini di Gioia del Colle sono andate in scena l'Associazione Culturale Ombre che ha saputo raccontare di Gioia del Colle, di mozzarelle, primitivo, della storia della città, di Federico II. Sic! ProgettiAzioni ha infine trasportato tutti ne “Lu Cunto de li Cunti”: per ogni uomo, a qualunque età, è essenziale, quasi quanto il mangiare, il bisogno di sognare, di sperare, di immaginare mondi fantastici in cui rifugiarsi. Questa necessità era anche la molla dei racconti popolari tramandati oralmente fino a noi. Per rimanere sempre aggiornati sulle attività del Teatro Pubblico Pugliese seguiteci sui nostri canali social -> Twitter https://twitter.com/StampaTpp; Facebook https://www.facebook.com/teatropubblicopugliese; e Instagram https://www.instagram.com/teatropubblicopugliese/?hl=it. Ci trovate anche sul sito: https://www.teatropubblicopugliese.it/

Commenti

Taranto: Terremoto in Confindustria, si dimette il presidente Marinaro - Video
Taranto inedita e suggestiva, Taranto ‘Terra dei fiumi’