Futsal A/F: Real Statte, sarà una Coppa Italia particolare quella di Rimini

Venerdì 23 aprile, quarto di finale con il Capena

FUTSAL
21.04.2021 16:50

Sarà una Coppa Italia particolare, senza pubblico ma anche con delle novità per l'Italcave Real Statte. Infatti nelle file rossoblù ci saranno giovani ragazze come Alessia Discaro, la più giovane dell'intera competizione, oltre ad Angelica Protopapa e Alessia Demarchi. Ma anche Raquel Pedroso farà parte del gruppo delle new entry con la maglia rossoblù per la coccarda tricolore: "Questa settimana è molto importante per la nostra squadra, sono entusiasta di giocare la mia prima Coppa qui, mi alleno e mi preparo da quando sono arrivata e farò del mio meglio per aiutare la mia squadra."Oppure chi ha vinto da giovanissima come Matilde Russo e vuol vivere da protagonista una "Coppa che comunque sarà diversa causa Covid,poiché non ci sarà il pubblico,ma questa sarà la settimana magica di questa annata. Si parte col Capena, che è una squadra neopromossa, ha ben figurato al primo anno in serie A ed è un mix di giovani ed esperienza. Guai a sottovalutare l’impegno“. Poi Roberta Linzalone, in porta nelle ultime gare commenta così: "Del Capena penso che sia una squadra tra virgolette molto fastidiosa, ha dato filo da torcere a molte formazioni. Non avranno Bianca Castagnaro in porta, a differenza che in campionato,ma non dobbiamo sottovalutare tutti gli altri aspetti. Il nostro punto di forza deve essere quello di pensare che sarà una partita secca e bisogna dare il massimo senza pensare al valore dell’avversario. Finalmente torna la coppa Italia. Purtroppo non ho mai vissuto questa esperienza in prima persona,mi hanno sempre raccontato le emozioni che si provano in un evento del genere,forse il più bello di tutta la stagione. Ci stiamo allenando intensamente,miriamo all’obiettivo finale. Noi siamo pronte,i nostri tifosi da casa anche!". Marcella Violi, vice capitano e all'ennesima avventura tricolore con l'Italcave Real Statte,aggiunge: " Sappiamo che la Coppa Italia è una storia a sè, pochi giorni in cui bisogna dare tutto ed esser concentrati al massimo, senza sottovalutare nessuno. Il Capena potrà dare fastidio e richiedere impegno. Non vedo l'ora di essere lì e iniziare quest'avventura." Sempre in zona difensiva, Ana Soldevilla chiarisce come  il match col Capena "non è assolutamente da sottovalutare. Ha dimostrato durante questa stagione tutte le sue capacità. A mio parere è una delle squadre più corrette a livello tattico. In fase difensiva sono molto organizzate e compatte e non è facile trovare gli spazi. In attacco si affidano soprattutto all'esperienza e alla qualità di Neka. Per me, la loro arma più forte resta il gruppo, non mollano mai e ognuna sa qual è il suo ruolo quando entra in campo. È vero che abbiamo avuto la meglio in tutti e due gli scontri in campionato, ma la coppa è tutta un'altra storia. Noi stiamo lavorando bene per prepararci al massimo per la gara contro il Capena. Vedo alla squadra pronta e in un ottimo stato di forma per fare qualcosa di importante a Rimini. La Coppa Italia? Personalmente è la competizione più bella di tutte. Ha un sapore speciale. Sono tre giorni dove si respira solo futsal. Auguro ad ogni giocatrice e ad ogni società che fa questo sport di poter partecipare almeno una volta nella vita a questa competizione. E' per questo motivo che vorrei caricare di entusiasmo le mie compagne. Siamo molto fortunate a potervi paetecipare ed a lottare per alzare questo trofeo. Dopo un anno così difficile e con tante difficoltà e notizie negative, dobbiamo goderci ogni secondo di questa Coppa, lottare su ogni palla e dare il 200% in campo.  Anche se parliamo di competizioni diverse, a me ancora brucia quella sconfitta alle semifinali di Coppa Divisione dell'anno scorso contro la Salinis. Non abbiamo avuto ancora modo di rifarci e penso che questa sia l'occasione perfetta per dedicare alla nostra tifoseria, che tanto sta soffrendo quest’anno guardandoci da casa, qualcosa che sia all’altezza di quello che si meritano." Infine Valeria Schmidt che chiude l'attesa in casa rossoblù così: "non vedo l’ora di arrivare lì e poter fare quello che amo, dopo un anno senza coppa penso che tutti ragionino così. La partita contro il Capena sarà dura, dobbiamo stare attente ogni secondo, perché quando si gioca gara “secca”, più che mai dobbiamo fare attenzione!". (CS)

Commenti

Slitta partenza Campionato Italiano Formula Challenge ACI Sport: rinviato 5° FC Magna Grecia
Taranto: Abbandono rifiuti, Polizia Locale intensifica controlli e sanzioni