Calcio Varie

Serie A: Ekdal (Sampdoria), ‘Molti calciatori gay vivono nella paura’

Messaggio trasmesso nel corso di un evento organizzato al Parlamento europeo per combattere ogni forma di discriminazione nei confronti delle persone Lgbt nello sport e non solo

04.02.2020 18:37


"Come giocatore professionista ritengo essenziale contribuire a sensibilizzare il pubblico europeo sul tema della omofobia". E' un passaggio del video del giocatore della Sampdoria Albin Ekdal trasmesso oggi nel corso di un evento organizzato al Parlamento europeo per combattere ogni forma di discriminazione nei confronti delle persone Lgbt nello sport e non solo. "In un mondo ideale nessuno dovrebbe sentirsi a disagio a dichiararsi omosessuale, che sia nella vita o nel calcio - ha aggiunto il calciatore -, ma purtroppo la realtà è molto diversa. Nel nostro sport solo otto giocatori si sono ufficialmente dichiarati omosessuali, ma molti altri vorrebbero farlo, ma non si sentono liberi" di farlo, "per paura delle reazioni negative". Nel suo video-denuncia il centrocampista ha spiegato che "questi giocatori sono preoccupati di diventare un bersaglio per gli insulti", e dunque "si sentono obbligati a nascondersi, fuggire e vivere nella paura". Ekdal chiede quindi di "reagire" e di usare l'istruzione "come una forza per un cambiamento positivo". (ANSA).

Martina Franca: ‘Arte sul filo’, seconda edizione della mostra tessile e design
Mercato: Difensore centrale tarantino approda in Serie B