Cultura, musica e spettacolo

Libri: ‘Santa’, presentazione romanzo della dualità al Caffè letterario ‘Cibo per la mente’

Giovedì 6 febbraio l’evento per la rassegna ‘Libri di Puglia’

Comunicato stampa
01.02.2020 02:44


Giovedì 6 febbraio alle ore 20 sarà presentato il romanzo “Santa” di Alessandra Macchitella presso il Caffè letterario “Cibo per la mente”, in via Duomo 237, Taranto. Assieme all’autrice sarà presente il giornalista Leo Spalluto. L’evento, ad ingresso libero, si inserisce nell’ambito del progetto “Libri di Puglia”, promosso dalla Biblioteca del Consiglio regionale della Puglia e dall’Associazione Pugliese Editori per incentivare la lettura e la cultura del libro in luoghi alternativi alle biblioteche e alle librerie e incontrare un nuovo pubblico. Con “Santa” di Alessandra Macchitella edito da Les Flâneurs, il programma culturale del progetto “Libri di Puglia” porta al pubblico un romanzo affascinante che si muove abilmente fra generi differenti (il romance, il genere introspettivo e il giallo), conducendolo alla scoperta di un indicibile segreto. Sullo sfondo, Taranto, la città dei due mari, emblema essa stessa della duplicità.

SINOSSI Santa e Luana sono due gemelle, l’una l’alter ego dell’altra. La prima è una ragazza scaltra, con un corpo da fata, desiderosa di successo; l’altra è una giovane volenterosa, dimessa, disillusa, che prova con fatica a farsi strada nel difficile mondo del giornalismo. A intrecciare le vite delle due donne arriva Paolo, riparatore di oggetti malandati, e di persone. Allora si scopre che niente era come immaginato e che Santa e Luana si portano dentro un grande segreto. Dalla prefazione a cura di Aldo Cazzullo: “Siamo tutti in debito con Taranto. Una delle città che definiscono l’identità italiana, con due mari, due centri storici, il buco nero dell’Ilva. In particolare mi sento in debito con Taranto io, che non ci ero mai stato, fino a quando non sono venuto a presentare un libro. E’ stato allora che ho incontrato Alessandra Macchitella. Ricordo che mi fece domande competenti, tutte giuste, davanti a un pubblico attento. Poi ci siamo persi di vista. E’ stata una sorpresa ricevere, qualche giorno fa, le bozze di questo libro, che ho letto d’un fiato e che vi invito a leggere. Ambientato a Taranto. I romanzi non si raccontano. Si può soltanto indurre il lettore ad aprirli e ad appassionarvisi. E adesso mi sento uno che sa come va a finire il film, che conosce il risultato della partita, e muore dalla voglia di rivelarlo (nel tempo della rete si dice “fare spoiler”). Resisto alla tentazione: non lo farò. Ma a questo punto sarete voi a non potere trattenervi, e cominciare a leggere, per non privarvi del vero grande piacere della vita: sapere come vanno a finire le storie. A maggior ragione le storie nate e intrecciate a Taranto”.

Alessandra Macchitella

BIOGRAFIA BREVE Alessandra Macchitella giornalista pubblicista, vincitrice del premio giornalistico Tommaso Francavilla (2017). Ha pubblicato poesie e racconti per antologie a cura di [email protected] (2015, 2017 e 2018). Autrice del saggio “Donne tra le righe. Lettere da una Taranto ottocentesca” (Scorpione Editrice, anno 2014) e del saggio “Sesso e corpo. La colpa di essere donna”, per la “Rivista di Scienze Sociali”, quadrimestrale a carattere scientifico (2013). Autrice di “Inchiostro di Puglia” con il racconto “Il quaderno di Florinda” (Caracò Editore, 2015). È vicepresidente dell’ALEO Aps. Il suo blog: www.chegenerediblog.wordpress.com

LIBRI DI PUGLIA Libri di Puglia è un progetto promosso dall’APE – Associazione Pugliese Editori con il sostegno della Biblioteca del Consiglio regionale della Puglia e per offrire nuove forme di promozione del libro e incentivare la lettura anche al di fuori delle biblioteche e alle librerie, tradizionalmente deputate a questo tipo di attività. Per creare occasioni di incontro e di fruizione dei libri e raggiungere nuovi lettori, la Biblioteca del Consiglio regionale della Puglia e l’Associazione Pugliese Editori hanno coinvolto 13 locali – prevalentemente dedicati alla ristorazione (bar, caffè letterari, pub) – distribuiti nelle sei province pugliesi, per ospitare eventi culturali legati al mondo del libro (presentazioni, reading, incontri con gli autori) e diventare punti lettura permanenti: in ogni locale, infatti, gli avventori hanno a disposizione per la lettura e il prestito uno scaffale di libri pubblicati dagli editori pugliesi aderenti al progetto.  Con Libri di Puglia Biblioteca del Consiglio regionale della Puglia e l’Associazione Pugliese Editori vogliono offrire un’animazione culturale costante del pubblico e saldare la proposta libraria con quella dell’intrattenimento, contribuendo inoltre allo sviluppo dell’imprenditoria pugliese nel segmento editoriale e alla diffusione del ricco e variegato panorama letterario della regione.

Taranto: 5 giugno 1983, una delle partite più drammatiche
Scuola Calcio Novellino: Tutta l’umiltà di Mattia Scolozzi