TARANTO

Taranto: Marino, 'Con l'Agropoli sarà importantissimo l'approccio'

Il centrocampista a Blunote: 'Non sarà facile trovare spazi ma dobbiamo chiuderla subito'

Alessio Petralla
08.11.2019 13:06

Foto Walter Nobile

Il Taranto ha ripreso la sua marcia verso la vetta e il prossimo avversario di turno, allo “Iacovone”, è l’Agropoli che nell’ultimo periodo ha avuto qualche problema societario, oltre che il cambio d’allenatore. Non bisogna, assolutamente, sottovalutare i campani come spiega, a Blunote, il giovane centrocampista rossoblù Antonio Marino: “Stiamo tutti bene e ci siamo adattati, subito, al nuovo tecnico e ai suoi metodi…”.

FORMAZIONE: “Mancheranno i soliti due vale a dire Betti e Lanzolla. Allegrini ha recuperato mentre, in settimana, Riccio e Ferrara hanno avuto un po’ di febbre”.

L’AGROPOLI: “I campani verranno a giocare in modo agguerrito. A Taranto ogni squadra viene per fare bella figura e sappiamo che nessuno ci regalerà nulla. Non sarà una partita facile perché tutte vogliono metterci i bastoni tra le ruote. Cercheremo di chiuderla subito”.

LA GARA: “Ovviamente, nessuna delle due formazioni vorrà perdere. Sarà difficile trovare spazi e perciò dovremo esser bravi a segnare quanto prima. Veniamo da due vittorie e da due ottime prestazioni e vogliamo continuare su questi ritmi”.

L’APPROCCIO: “E’ importantissimo: dobbiamo far subito capire chi siamo. Se riusciremo a partire forte l’avversario potrebbe demoralizzarsi. Ci sono tutti gli ingredienti per far bene, compresi i tifosi. Fino ad ora non abbiamo mai sbagliato l’approccio”.

LE INSIDIE: “Non conosco benissimo i campani anche se c’è un mio ex compagno Acunzo. Non sarà facile ma vogliamo vincere a tutti i costi”.

IL CAMPIONATO: “Si tratta di un girone duro, tosto e bellissimo. Tutte le squadre sono ottime e la maggior parte punta a vincere. E’ dura affrontare anche le formazioni di bassa classifica. Campionato competitivo…”.

LA STAFFETTA: “Il rapporto con Cuccurullo è ottimo: viviamo anche insieme. Rispettiamo le scelte tecniche dell’allenatore Panarelli ma siamo ottimi amici. Quando siamo chiamati in causa cerchiamo sempre di farci trovare pronti”.

Si ringraziano:

Agropoli: Sgambati, 'Avrei voluto dimostrare il mio valore ai tarantini'
Volley C/M: VTT Comes, La Chiesa 'Per noi subito un calendario difficile'