TARANTO

Fasano-Taranto 3-2: Pagelle, il giovane Masi sfodera temperamento e personalità

De Letteriis macchia una buona prestazione con una ingenuità

30.10.2019 22:20


DI GIANNI SEBASTIO

PIZZALEO - 6: Subisce tre gol ma gioca una partita attenta, anche una prodezza, sebbene inutile, in occasione della rete decisiva del Fasano.

DE CARO - 5: Bene nel primo tempo, nel finale però sbaglia il disimpegno che innesca l'azione il definitivo 3-2 del Fasano.

MARINO - 6: Schierato nell'inedito ruolo di terzino sinistro si disimpegna a dovere. Da un suo cross il pallone "bacia" l'incrocio.

GALDEAN - 5,5: Primo tempo con qualche sofferenza, poi pian piano cresce. Si lascia saltare da Corvino in occasione del 2-2.

RUSSO - 5,5: Prova da rivedere, fa quasi tutto bene nella prima frazione, è poco reattivo quando Diaz lo beffa sulla respinta di Pizzaleo in occasione del 3-2.

DE LETTERIIS - 5: Macchia con un'ingenuità una prestazione fino a quel momento impeccabile. Rigore e rosso condizionano gara e risultato.

MASI - 6,5: Temperamento e personalità. Un giovane del 2000 che non teme il confronto. Da una sua inarrestabile discesa nasce il gol del primo vantaggio rossoblu. In occasione del secondo gol del Fasano avrebbe potuto seguire meglio Diaz.

MATUTE - 6: A volte impreciso, si esprime al meglio quando Panarelli cambia "sistema" in corsa. Segna il gol del secondo vantaggio. cala nel finale.

GENCHI - 6: Avrebbe meritato il gol in due occasioni: sulla prima trova un guantone di Suma, sulla seconda il legno.

OUATTARA - 6: Si batte con caparbietà, regala a Croce l'assist vincente. Si sacrifica quando il Taranto resta in dieci. 

CROCE - 6: Si fa trovare nel punto giusto al momento giusto. Avrebbe potuto fare di più quando "ciabatta" un diagonale da posizione molto favorevole.

BENVENGA - 6: Fa il centrale difensivo, puntuale sui palloni che giungono dalle sue parti.

RICCIO - 6: In campo mezzo tempo, ci mette impegno e diligenza tattica.

OGGIANO, FAVETTA e GUAITA: Ingiudicabili.

Gelbison-Taranto: 400 biglietti per gli ospiti, ma con riserva...
Taranto: Dia Lecce confisca beni per 2 milioni di euro a ‘Tonino o’ pescator’