CRONACA

Cassa integrazione veloce: l'Inps anticiperà subito il 40% su tutti gli assegni

Comunicato stampa
14.05.2020 13:27


Cassa integrazione veloce: l'Inps anticiperà subito il 40% su tutti gli assegni. Lo riferisce Mino Salvi, delegato della Uil Massafra, che spiega. Lo farà entro 15 giorni dalla domanda, il resto a saldo dopo aver ricevuto i dati completi dalle aziende. Ma la novità riguarda solo le nuove domande. Tolta la cig in deroga alle Regioni, la gestirà la stessa Inps. La cassa integrazione in deroga sarà autorizzata all'Inps e non più dalle Regioni. Non solo: l'Inps anticiperà subito il 40%. Anticipo che vale anche per gli altri due ammortizzatori sociali finanziati dal decreto Cura Italia (5 miliardi) e rifinanziato dal decreto Rilancio (15 miliardi) :la cassa integrazione ordinaria e l'assegno ordinario erogato dal Fis, il Fondo di integrazione salariale. Le nuove regole però si applicano solo di qui in avanti: dall'entrata in vigore del decreto per la Cig in deroga e dal trentesimo giorno dell'entrata in vigore del decreto (cioè da metà giugno) per le altre Cig. Almeno così prevede la bozza del decreto Rilancio, all'esame del Consiglio dei ministri.

Taranto: 5 giugno 1983, una delle partite più drammatiche
Argentina: Il dramma di Beto Barbas, l’ex Lecce caduto in disgrazia