ALTRI SPORT

Eventi sportivi: Bosco Regina d'Orienteering, grande successo a Marina di Ginosa

Nonostante le temperature gelide, tanti partecipanti alla kermesse organizzata dall'Asd Sport Orienteering School in collaborazione con l'Assessorato allo sport del Comune di Ginosa

Comunicato stampa
03.01.2020 10:19


Domenica 29 dicembre, seppur con temperature gelide, gli atleti non hanno rinunciato alla gara di orienteering (corsa con mappa e bussola) nella Pineta Regina di Marina di Ginosa. Sarà stata l’aria di festa, sarà stato l’ambito titolo di Campione Regionale Puglia in palio; erano ben 12 le società iscritte, alcune delle quali provenienti dalla vicina Basilicata e dalla Calabria ed una piccola rappresentativa dalla lontana Lombardia, a Ginosa per ritrovare amici e parenti e godere delle tante bellezze locali, non si è fatta sfuggire l’opportunità di una divertente corsa nel bosco a caccia di lanterne. A testimonianza che l’orienteering è uno sport per tutti, gli atleti e gli appassionati, agonisti e non, rappresentavano tutte le età, dai 12 ai 70 anni. Efficiente e dinamica l’organizzazione della gara, VII tappa del Campionato Open Puglia, a cura della ASD Sport Orienteering School in collaborazione con il Comune di Ginosa-Assessorato allo Sport, che ha predisposto percorsi diversificati per le singole categorie in gara ed uno in particolare dedicato a coloro i quali hanno colto l’occasione della passeggiata domenicale nella pineta per cimentarsi per la prima volta con lo sport dei boschi per eccellenza.

“Molto apprezzata anche la location della manifestazione per l’aspetto tecnico” afferma il tracciatore della Federazione Italiana Sport Orientamento Pippo Sisto che ha messo a punto i tracciati di gara, “un rigoglioso bosco di pini ed acacie, con un profumatissimo sottobosco di rosmarino e tanti sentieri su un terreno con fondo sabbioso e leggermente mosso, hanno permesso agli atleti di gareggiare su una media distanza in cui erano necessari l’utilizzo di tecnica e bussola”. È stato un ottimo trampolino di lancio per testare la mappa del luogo disegnata di recente e pronta per essere ampliata al fine di ospitare anche competizioni su lunghe distanze rivolte a tutto il panorama orientistico nazionale ed internazionale” continua la presidente della società Raffaella Cimmarusti.

L’idea è quella di offrire una ulteriore opportunità turistica per gli ospiti di Ginosa ed a breve, sempre nella pineta, sarà realizzato un impianto di orienteering permanente che permetterà a chiunque ed in qualunque momento, dopo aver scaricato la mappa su un sito appositamente dedicato, di mettersi alla prova con le proprie capacità di orientamento, da soli o in gruppo, scegliendo tra diversi gradi di difficoltà tecniche o atletiche. Si avvia così a conclusione un primo anno di progettualità in accordo con il comune di Ginosa durante il quale sono stati realizzati anche due corsi di formazione per docenti, strutture ricettive ed associazioni del territorio allo scopo di diffondere il concept orienteering e risvegliare interesse intorno alle diverse potenzialità che questo sport può offrire alla località e al suo ambiente naturalistico.

Per dovere di cronaca l’evento di domenica si è concluso con la premiazione dei vincitori della tappa con coppe e medaglie a cui ha presieduto l’assessore allo sport Antonio Minei e la distribuzione di gadget tra tutti coloro i quali hanno voluto provare l’orienteering per la prima volta. Ma la vera vittoria è stata nello sguardo soddisfatto di tutti quanti coloro che hanno portato a termine la loro competizione, in barba al tempo (di gara e meteorologico!) ed alle classifiche, perché nell’orienteering si è tutti vincitori... Ora l’appuntamento si rinnova per il 2020: ci aspettano altre avventure da vivere nel Bosco Regina… d’Orienteering!

Musica: ‘Stella’, ecco il secondo singolo di Antonella
Il calcio in una foto