CRONACA

Coronavirus: Azzaro, ‘Servono risorse straordinarie a comuni e partite iva’

Il consigliere PD provinciale e comunale di Taranto: ‘Le ripercussioni sui bilanci potrebbero essere fortissime’

Comunicato stampa
25.03.2020 12:16

«In questo momento complicatissimo per il Paese, è fondamentale sostenere i Comuni. In caso contrario, le ripercussioni della crisi sui bilanci potrebbero essere fortissime». Lo afferma in una nota stampa, il consigliere provinciale e comunale del Pd, Gianni Azzaro, che si rivolge in maniera diretta ai rappresentanti del suo partito che guidano i gruppi di Camera (Delrio) e Senato (Marcucci) oltre che, naturalmente, a chi fa parte del Governo Conte. Azzaro aggiunge: «Sono necessarie misure che consentano di fronteggiare la crisi legata all’emergenza Coronavirus e le mancate entrate nelle casse comunali, altrimenti potrebbero essere a rischio i servizi essenziali per i cittadini». In realtà, il consigliere provinciale e comunale di Taranto chiede anche queste risorse straordinarie permettano alle amministrazioni comunali di ridurre il più possibile la tassazione locale, almeno per quest'anno, soprattutto per quelle categorie di lavoratori autonomi (artigiani, piccoli imprenditori, professionisti) che maggiormente stanno subendo le ricadute economiche negative di questo drammatico periodo. L’esponente del Pd, nella sua qualità anche di consigliere nazionale dell’associazione nazionale dei comuni italiani (Anci), sa bene che lo sforzo messo in campo è enorme e che la prioritò̀ ora e quellà di fermare il contagio sostenendo gli operatori sanitari che sono in prima linea. E, a maggior ragione, riconosce quanto il decreto “Cura Italia” abbia fornito prime e importanti risposte alle difficoltà economiche del Paese, «ma è altrettanto fondamentale intervenire a sostegno delle amministrazioni comunali, impegnate senza sosta a garantire l’attuazione delle misure di contenimento del Covid - 19». Per il consigliere provinciale e comunale del Partito democratico, le difficoltà di bilancio di alcuni enti locali potrebbero portare anche «a tagli e alla riduzione dei servizi. Mi riferisco ai bisogni delle persone e a problematiche concrete quali l'assistenza agli anziani e il trasporto pubblico locale. Serve - conclude Azzaro - un intervento forte da parte del Governo centrale che porti nelle casse dei Comuni liquidità per 5 miliardi di euro. Possiamo discutere sul merito delle spese e sulle cifre, ma qualcosa in questo senso va comunque fatta. E - sottolinea l’esponente del Pd - pure con urgenza».

Coronavirus: Automobile club Puglia dona 10mila euro alla Protezione civile Puglia
Giovani Cryos: #lapassionenonsiferma, un successo lo ‘smart working’