L’Italia si rialza subito e batte la Turchia in amichevole

Calcio Varie
29.03.2022 23:37

Italia batte Turchia 3-2 (2-1) in una partita amichevole disputata sul terreno dello stadio Municipale Metropolitano di Konya (Turchia). I gol: nel primo tempo per i padroni di casa Cengiz Under al 4', per gli azzurri Cristante al 35' e Raspadori al 39'; nel st per la Nazionale italiana ancora Raspadori al 24', infine per i turchi Dursun al 38'.

MANCINI: ‘AVRÒ RIMPIANTI FINO A DICEMBRE” - “Complimenti ai ragazzi, è stato bello vedere la reazione: sono cresciuti ed era la prima volta che giocavano insieme: sono giovani, serve tempo. Non era semplice, nonostante la gara non valesse molto. Rimpianti? Ci saranno almeno fino a dicembre. Anche se non viviamo un momento semplice, la reazione c'è stata. Una gara inutile ai fini di quello che valeva, però se uno le cose le deve fare, deve farle bene"

CRISTANTE: ‘NEL CALCIO NON PUOI PIANGERTI ADDOSSO’ - “Abbiamo disputato una buona partita, siamo stati bravi a reagire. Nel calcio c'è poco tempo per piangersi addosso, dobbiamo ricominciare a vincere perché sappiamo di essere una squadra forte“.

RASPADORI: “VOLEVAMO RIALZARCI SUBITO” - "Siamo stati doppiamente bravi ad affrontarla con l'approccio giusto. Volevamo rialzarci subito, abbiamo inviato questo segnale nonostante qualche difficoltà in avvio. E' una vittoria importante per noi.,Il discorso di Bonucci? Avere uomini di questo spessore al nostro fianco, in un momento così difficile, aiuta tanto. Sono stati giorni tosti, ma grazie a loro abbiamo avuto l'umiltà di ripartire da zero. Ci fanno sentire pronti anche se a volte le critiche sono tante e pesanti. Come si riparte? Il mio percorso è lavoro, lavoro, lavoro. Avere il coraggio di sbagliare e andare avanti".

SCAMACCA: “IN ITALIA CI SONO TALENTI, MA HANNO POCO SPAZIO” - "Oltre al risultato, era necessario tirare fuori una prova di carattere, l’abbiamo fattol,In cosa devo migliorare? Soprattutto nei movimenti in profondità e stare un po’ di più in area. Lavorare con un grande del calcio come Mancini è uno stimolo in più, ha fatto qualcosa di eccezionale che si può ripetere nel tempo. Il talento in Italia c’è, ma nelle altre nazioni viene dato più spazio e più possibilità di sbagliare". 

TONALI: “VITTORIA NUOVO PUNTO DI PARTENZA“ - "Si deve ripartire da questa vittoria, dobbiamo mettere un punto e ripartire. L'esperienza passata ci deve solo fare del bene, non ci deve affossare. Sappiamo che non abbiamo dato il massimo per raggiungere il nostro obiettivo. Non giocare un Mondiale fa male e non giocarne due ancora di più”.

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Serie C/C: Giudice, multate Bari e Fidelis Andria