1a Categoria

Massafra: Turi realista, ‘La corsa al primo posto si è complicata, ma non si molla’

Il fantasista giallorosso torna sulla sfida con il Talsano di domenica scorsa: ‘L’arbitro è stato scandaloso’

Comunicato stampa
18.01.2020 00:49


Un punto nelle due gare casalinghe consecutive per il Massafra, che si è allontanato ulteriormente dalla vetta occupata sempre dal Locorotondo. La buona prestazione con il Talsano di domenica scorsa è stata macchiata da alcune decisioni arbitrali discutibili, almeno secondo il fantasista Nicola Turi: “Moralmente non siamo al massimo dal momento che abbiamo racimolato un solo punto nelle ultime due partite interne. Nella sfida con il Talsano, però, l’arbitraggio è stato scandaloso: la punizione del vantaggio biancoverde doveva essere assegnata a noi, mentre il 2-2 era viziato da un fuorigioco netto. Non mi è piaciuto l'atteggiamento del direttore di gara che con aria minacciosa mi ripeteva:  "Gioca, altrimenti ti mando fuori". È stato di parola visto che negli spogliatoi mi ha espulso. In ogni caso, complimenti ai miei compagni per l’ottima risposta dopo il ko con il Ceglie”.

OBIETTIVI "Bisogna essere realisti: a -9 dal Locorotondo, vincere il campionato è diventato difficilissimo. La situazione si è complicata, ma non dobbiamo mollare. Siamo in lotta per il secondo posto e ancora in corsa per la Coppa Puglia”.

LIZZANO "Dopo la sfida di coppa, ci ritroviamo in campionato nel giro di pochi giorni: Lizzano è una compagine ostica, molto rognosa in casa. Possiamo farcela, abbiamo un organico forte e nel girone d'andata lo abbiamo dimostrato".

Futsal A2/F: Il campionato è fermo, ma il Città di Taranto continua a lavorare
Il calcio in una foto