TARANTO

Sorrento: Il ds Amodio, 'Non ci aspettavamo di espugnare Taranto'

Alessio Petralla
30.09.2019 16:44

Soddisfatto ed euforico dopo il successo di Taranto il ds rossonero Antonio Amodio che, a Blunote, commenta così: "Vincere a Taranto non è da tutti: non ce l'aspettavamo ma siamo venuti per giocarcela. Anche noi abbiamo creato le nostre occasioni e nel primo tempo potevamo fare male. Non siamo stati protagonisti di un calcio spumeggiante come con il Fasano ma anche per via di un campo non in perfette condizioni che ha penalizzato noi ma soprattutto il Taranto che è una formazione più tecnica. Vittoria che fa morale ma ora serve continuità. Sono felice per Bonanno che si è sbloccato. Complimenti ai miei calciatori".

IL TARANTO: "Non è stato il miglior Taranto visto all'opera fino ad ora: non l'ho visto benissimo. In corso d'opera sono entrati calciatori più offensivi che possono far male in qualsiasi circostanza. La classifica resta cortissima e il campionato è strato: si può perdere e vincere con tutti".

LA PROSSIMA: "Ora, per noi, sarà importantissimo vincere con la Nocerina. E' già una partita fondamentale al cospetto di una diretta concorrente. Possiamo giocarcela con tutti. Inoltre, nelle prossime ore, potrei chiudere una trattativa con un nuovo attaccante under che ci permetterà di completare il reparto offensivo".

LE DICHIARAZIONI: "Ho appreso da TV tarantine che un giornalista ionico ha dichiarato che il Sorrento prepara le partite per fare gol di mano. Una cosa inesatta anche perchè il tecnico Maiuri lavora tanto, con lealtà, professionalità e competenza".

Si ringraziano:

1a Categoria: Cedas Avio Brindisi, seconda vittoria di fila
Scherma: William Venza spada d’argento alla qualificazione open