CRONACA

Taranto: ‘Garantire stabilità occupazionale a lavoratori progetto Verde Amico’

Iv.
30.12.2020 15:32


Ringraziamo la Regione Puglia e il capo della task force regionale per l’occupazione, Leo Caroli, per aver raccolto il nostro invito a intervenire con tempestività per assicurare la continuità lavorativa agli ex lavoratori di Taranto Isola Verde, ben 131, alle dipendenze della società partecipata del Comune, Infrataras, e impiegati nel progetto di bonifica leggera “Verde Amico” di Comune, Regione e Commissario per le bonifiche. La risposta della Regione non si è fatta attendere garantendo l’erogazione immediata di quasi 700 mila euro che consentono la proroga del progetto sino al prossimo 24 febbraio. Ora si apre un capitolo importante legato al futuro di questa ampia platea di lavoratori. I sindacati hanno chiesto, a più riprese, al nuovo Commissario per le bonifiche, il Prefetto di Taranto Demetrio Martino, di prevedere dopo febbraio l’impiego di queste unità lavorative nei nuovi interventi per l’area di Taranto previsti nell’ambito del Cis. Ci adopereremo in tutte le sedi opportune affinché venga garantita la stabilità occupazionale a questi lavoratori partendo dalla clausola sociale di tipo premiale che sarà prevista dal protocollo di intesa annunciato dal sottosegretario Turco. Lo stesso sarà firmato con le stazioni appaltanti del Cis e prevede l’assunzione di lavoratori svantaggiati e provenienti dai bacini di crisi. (I 
consiglieri comunalI, Emidio Albani, Piero Bitetti e Vittorio Mele per Italia in comune; Cosimo Cotugno per Taranto bene comune; Salvatore Brisci per Centristi per Taranto)

Taranto-Fasano: Si gioca il 5 gennaio a Francavilla Fontana
Taranto: Polizia Locale, partono assunzioni a tempo determinato di 10 operatori