ALTRI SPORT

Scherma: Club Taranto, nuovo successo per Ludovica Faraso

Medaglia di Bronzo alla prova interregionale Gran Premio Giovanissimi

Comunicato stampa
24.03.2019 16:26

La terza prova  interregionale del Gran Premio Giovanissimi  di Spada, tenutasi a Baronissi lo scorso week-end, regala al Club Scherma Taranto un prestigioso 3° posto conquistato dall’atleta Ludovica FARASO  che ancora una volta si conferma ai vertici della scherma pugliese cat. Giovanissime.

Un’ importante competizione quella che si è svolta nella  cornice del palazzetto di Baronissi perché  vedeva scendere in pedana atleti under 14 della Campania, Calabria, Basilicata, Puglie e Molise ed  era un banco di prova per gli schermidori in vista della Nazionale che si terrà a Caserta ad Aprile e per la ancora più prestigiosa Finale del Gran Premio Giovanissimi di Riccione a Maggio in cui si disputeranno i titoli italiani di categoria.

L’atleta Faraso, seguita a fondo pedana dal Maestro della società tarantina Camilo Bory Barrientos, classificatasi 7° al termine degli  assalti del girone di qualificazione,  ha iniziato la sua ascesa verso la conquista del terzo gradino del podio superando avversarie agguerrite e solo in semifinale cede il passo a Simona Mozzi (Club Scherma San Nicola), risultata poi vincitrice della competizione, al termine di un assalto molto tattico che ha visto sbloccare il punteggio solo negli ultimi minuti.

Un 3° posto però che lascia comunque soddisfatta la portacolori tarantina e i suoi sostenitori, perché è da precisare che questa competizione è stata per la Faraso il rientro dopo un infortunio che aveva messo in forse la sua partecipazione non avendole  permesso il raggiungimento  del top della sua forma fisica e tecnica, il che rende questo successo ancora più positivo per prospettive future.  

Buona anche la prestazione degli altri atleti tarantini presenti alla gara, in modo particolare segnaliamo il 7° posto di Giulia Piccirillo, anch’essa fermata per l’accesso in semifinale dalla vincitrice della gara al termine di una   performance positiva, ma anche di Carlo Albano e di Lorenzo Benetti. 

 

Serie D/H: Il Picerno sente profumo di Serie C
Ippica: Paolo VI, sarà una formalità per Zip A Dee Doo?