1° maggio: Cisl Taranto Brindisi alla festa dei lavoratori 2021

Cultura, musica e spettacolo
30.04.2021 14:16

In occasione del I Maggio 2021 la CISL Taranto Brindisi sarà direttamente impegnata, con propri Dirigenti, in una serie di iniziative programmate sul territorio. Alle ore 10.00, in diretta sul profilo https://www.facebook.com/propobrost e in TV su Canale 85, il Segretario generale Francesco Solazzo parteciperà al webinar del Progetto Policoro Arcidiocesi di Brindisi-Ostuni, in cui sarà presentato il messaggio dei Vescovi italiani "E al popolo stava a cuore il lavoro" da Don Bruno Bignami Direttore Nazionale CEI problemi sociali e del lavoro, che dialogherà anche con Sonia Rubini Direttore CNA Brindisi; Gabriele Menotti Lippolis Presidente Confindustria Brindisi; Gianluca BudanoPresidente Acli provinciale di Brindisi. Alle ore 10.30 il Segretario territoriale Antonio Baldassarre a Francavilla Fontanaconcluderà con un comizio la manifestazione unitaria, organizzata con l’Amministrazione comunale, anche con diretta sul profilo https://www.facebook.com/comune.francavillafontana presso l’atrio del Palazzo Imperiali, nel corso della quale è prevista la testimonianza di Damiana Novellino, Docente di Scuola secondaria di primo grado, Delegata territoriale CISL Scuola. Alle ore 11.00 a Castellaneta Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo della Diocesi, S. E. R. Mons. Claudio Maniago, presso la Chiesa del Centro Pastorale "Lumen Gentium" c/o Seminario vescovile, C.da Madonna del Carmine; Alle ore 11.00 la Segretaria territoriale Mariangela Frulli a Castellaneta parlerà nel corso della Cerimonia di deposizione di una Corona,  organizzata dal Comune, in memoria dei Caduti sul lavoro, ai piedi del Monumento ad essi dedicato presso la omonima piazza. Lunedì 3 Maggio a Brindisi, ore 18.30, presso la Cattedrale, Santa Messa per il lavoro, presieduta dall’Arcivescovo S.E.R. Mons. Domenico Caliandro. “Saranno manifestazioni anche quest’anno condizionate dall’obbligo del distanziamento sociale ma non per questo meno impregnate  dei valori propri della Festa internazionale dei lavoratori – annota il segretario generale Francesco Solazzovalori come libertà, partecipazione, lavoro, corresponsabilità che con il I Maggio 2021 rafforzano la nostra rivendicazione di un Patto sociale per la governance della mole di finanziamenti europei di cui beneficerà il nostro Paese, grazie al Piano nazionale di ripresa e resilienza. L’auspicio che rilanceremo in tutte le piazze anche virtuali è che l’Italia sappia venir fuori diversa e migliore dalla pandemia, azzerando il dualismo Nord-Sud e mettendo mano a riforme strutturali  per la rinascita, il lavoro, la cultura, il fisco, la giustizia, un welfare concepito nel segno dell’appropriatezza e tali da restituire ottime speranze di futuro a tutti i cittadini, in particolare alle nuove generazioni”. (CS)

Commenti

100 Card alle scuole di Monopoli per una visita virtuale al Museo di Taranto
Taranto: Scommesse e giochi illegali, denunciato gestore internet point