ALTRI SPORT

Rally: Fanelli e la Radical conquistano il 3° Formula Challenge ‘Terre Joniche’

Comunicato stampa
02.12.2019 09:08

Nella foto Andrea Casolaro: Nunzio Fanelli, vincitore del terzo formula challenge Terre Joniche
E’ stata una gara emozionante fino alla fine e decisiva. Sul circuito “Pista Salentina” di Ugento (LE), il 3° Formula Challenge “Terre Joniche”, tappa pugliese del Campionato Italiano ACISport di specialità e sfida conclusiva del 2° Campionato “Grande Salento” -Trofeo DGR Group, si è chiuso oggi con la vittoria del 28enne di Sava (TA) Nunzio Fanelli, che ha bissato il successo ottenuto al debutto su Radical SR4 Suzuki, il mese scorso nella prima tricolore a Torricella (TA), con il tempo di 8'52" e 41 centesimi, somma delle sue due migliori prestazioni della giornata, il secondo posto in Gara 1 ed il primo in Gara 2, avendo potuto scartare il secondo posto - con 10 punti di penalità - di Gara 3. Non è stato fortunato il lucano Carmelo Coviello, su PA 21 Suzuki il più veloce in qualifica ed in Gara 1, senza il risultato di Gara 2 per un testacoda prima del rettilineo verso il traguardo, e costretto a considerare il risultato della terza manche, vinta ma con 10 punti di penalità anche per il driver della Progetto Corse.

E’ salito sul terzo gradino del podio il 34enne leccese Fabrizio Mascia, su Radical Prosport, grazie al secondo posto in Gara 2 ed al terzo in Gara 3. Dominatore del Gruppo E1 Italia e quarto assoluto è Il campano Salvatore Tortora, al volante della sua Renault Clio RS. Grazie a questa prestazione, il pilota di Cava de’ Tirreni della Tramonti Corse si è aggiudicato il 16° Campionato Interregionale Campania, Puglia, Basilicata, organizzato dalla scuderia Basilicata Motorsport ed il 2° Campionato Grande Salento – Trofeo DGR Group, organizzato dalla scuderia Salento Motor Sport, con il patrocinio dell’Automobile Club Lecce. Ha chiuso al quinto posto assoluto Maurizio Pepe, su Fiat X 1/9 primo di Gruppo E2 SH. La sesta e la settima posizione della classifica assoluta sono occupate dalle Renault 5 GT Turbo di Giuseppe Pasqua e Giuseppe Leoci. Il portacolori della Casarano Rally team Paolo Garzia, su Citroën Saxo Vts, è l’indiscusso leader del Gruppo N e ottavo assoluto. Chiudono la top ten Paolo Abatecola e Gennaro Ferrara, nono e decimo assoluto in classifica assoluta, vincitori dei rispettivi gruppi A e Speciale Slalom, entrambi su Peugeot 106. In Racing Start si è imposto Giacomo della Monaca su Peugeot 106, mentre in RS Plus, è primo Antonio Russo, su Citroën C2 Vts. La 17enne di Casarano figlia d’arte Sara Carra ha conquistato il trofeo femminile Grande Salento con la sua Renault Twingo. E’ stato costretto al ritiro già in Gara 1 il forte Mauro Santantonio, a causa della rottura del differenziale della sua Peugeot 208T.

Addio a Franco Janich, il ds del Bari che strappò Maiellaro al Taranto
Promozione: Un Ginosa di carattere sfiora l’impresa con la capolista Manfredonia