CRONACA

Taranto: Lotta a blatte e ratti, gli interventi dell’amministrazione Melucci

Comunicato stampa
04.04.2020 15:52


La Direzione Ambiente del Comune di Taranto ha varato l’ordinanza con la quale si stabiliscono tempi e modi degli interventi di deblatizzazione e derattizzazione su tutto il territorio comunale. La lotta a questi infestanti, blatte e ratti, rappresenta una misura fondamentale per la tutela della sanità pubblica. Amministrazione comunale e Acquedotto Pugliese, ognuno per le proprie competenze, hanno già avviato tutte le azioni necessarie, che devono essere inevitabilmente sincronizzate a quelle avviate da condomini e singoli proprietari negli immobili di competenza. Sempre rispettando le recenti disposizioni in materia di contenimento del contagio da COVID-19, quindi, amministratori di condominio e singoli proprietari dovranno provvedere periodicamente alla deblatizzazione e derattizzazione di reti fognarie, fosse settiche, griglie di scolo ricadenti all’interno delle rispettive proprietà private, almeno due volte l’anno: la prima contestualmente all’intervento dell’Aqp (il programma è consultabile sul sito istituzionale dell’ente www.comune.taranto.it), la seconda entro il 31 ottobre. Una volta effettuati gli interventi, entro 15 giorni i proprietari dovranno inviare copia della certificazione che lo attesta all’indirizzo email [email protected]taranto.it. Ove si manifestasse inerzia nell’esecuzione degli interventi, l’amministrazione potrà procedere in danno degli inadempienti, comunque passibili di una sanzione da 500 euro. Restano salvi tutti gli obblighi riguardanti la manutenzione delle aree interne ed esterne degli immobili, per evitare le infestazioni, compresa l’indicazione di non abbandonare cibo o residui sfusi in locali potenzialmente raggiungibili da blatte e ratti. In caso di manifesta infestazione, i proprietari dovranno effettuare un monitoraggio capillare e rivolgersi a ditte specializzate. Tutti i dettagli sono indicati nell’ordinanza consultabile sul sito dell’ente. «Questi interventi sono sempre necessari – ha spiegato l’assessore all’Ambiente dell’amministrazione Melucci Francesca Viggiano –, ma in questo particolare momento, nel quale siamo costretti a rimanere in casa, assumono un’importanza maggiore. Vi invitiamo a seguire dettagliatamente le indicazioni dell’ordinanza, affinché il risultato sia ancora più efficace».

Coronavirus: Covid 19 e Mafie, Libera attiva il suo numero verde
Coronavirus: A Carabinieri e Polizia le mascherine cucite a Taranto