Taranto: 21 marzo, attori down celebrano Alda Merini e Giornata della Poesia - Video

Cultura, musica e spettacolo
21.03.2021 11:58

Nella Giornata mondiale delle persone con la Sindrome di Down che coincide con la Giornata internazionale della Poesia e con l’anniversario della nascita di Alda Merini, che oggi avrebbe compiuto 90 anni, a Taranto un omaggio alla bellezza della poesia con una performance attoriale a firma dei giovani attori con sindrome di Down. Il Teatro comunale Fusco, per iniziativa del comune guidato dal sindaco Rinaldo Melucci, si è trasformato in un palcoscenico dinamico in cui Giorgia Leone, Carmen Locorotondo, Alberto Cassiano e Giulia Schiavone, giovani tarantini con sindrome di down, hanno recitato tre poesie non casuali. Due di queste a firma di Alda Merini, per omaggiare il suo ricordo e sancire ancor di più il suo legame con Taranto, e una di Jacques Brel che è un invito alla felicità. L’idea è dell’assessore alla Cultura Fabiano Marti che ha voluto rendere protagonisti quattro ragazzi che sono il simbolo dell’uguaglianza. «Abbiamo chiesto ai giovani tarantini con sindrome di down di farsi portavoce della bellezza della poesia e di essere attori principali di questa giornata carica e densa di significato – commenta l’assessore alla Cultura Fabiano Marti. Abbiamo aperto loro il Teatro comunale Fusco e ne sono diventati protagonisti attraverso la lettura di tre poesie di cui due firmate da Alda Merini, cui Taranto deve un tributo d’amore e riconoscenza, ed una che celebra il tema dell’uguaglianza, della speranza, scritta da Jacques Brel». Il video della durata di 3 minuti sarà disponibile sulle pagine facebook del Teatro comunale Fusco, di Ecosistema Taranto e su quella dell’Associazione italiana persone down sezione di Taranto. Nel video si susseguono le interpretazioni di Giorgia Leone che ha letto Bambino di Alda Merini, Carmen Locorotondo che ha letto Vi auguro sogni a non finire di Jacques Brel e Alberto Cassiano e Giulia Schiavone che hanno letto Cerca di Alda Merini. (Comunicato stampa)

Commenti

Taranto: ‘Non c’è più tempo da perdere, il lavoro è un’emergenza’
Taranto inedita e suggestiva, Taranto ‘Terra dei fiumi’