Taranto: Magnetica Astrig in concerto al Teatro Orfeo

Il violoncello della Siranossian con l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal Maestro Piero Romano

Cultura, musica e spettacolo
14.03.2022 17:13

Dopo lo straordinario concerto di Carmen Giannattasio, con l’intervento musicale di Olexandr Semchuck, ucraino, e Ksenia Milas, russa, l’Orchestra della Magna Grecia, diretta dal Maestro Piero Romano, martedì 15 marzo alle 21.00, torna al teatro Orfeo di Taranto con “Magnetica Astrig”, tredicesimo appuntamento della Stagione orchestrale 2021-2022.

Protagonista Astrig Siranossian, violoncellista di fama mondiale definita la “petite étoile” del violoncello per la straordinaria grazia, l’intensa musicalità con cui è capace di tradurre in emozioni musicali ogni forma di repertorio. La Stagione orchestrale 2021-2022 dell’ICO Magna Grecia è realizzata con Comune di Taranto, Regione Puglia, Ministero della Cultura, in collaborazione con Banca BPER; Fondazione Puglia; Programma Sviluppo-Lavoro, informazione, welfare; Teleperformance, azienda leader nei servizi di call; “Varvaglione 1921” vini di Puglia.

Nata in Francia da genitori armeni, Astrig Siranossian si è distinta da subito come “enfant prodige” del violoncello. A cinque anni ha suonato i concerti di Vivaldi per violoncello, a sei si è esibita a Parigi con l’Orchestra dell’Ile Saint Louis.

Nel tempo, Astrig Siranossian si è guadagnata una fama internazionale, grazie ai concorsi vinti e ad una serie di collaborazioni musicali che l’hanno portata ad esibirsi nelle più importanti sale da concerto del mondo: Philharmonie de Paris, il Musikverein di Vienna, l'Opera di Digione, Flagey a Bruxelles, il Teatro Colón di Buenos Aires, il Kennedy Center di Washington.

«Il concerto di Astrig Siranossian – dichiara Piero Romano, direttore artistico dell’Orchestra Magna Grecia e direttore del concerto in programma al teatro Orfeo – aggiunge una ulteriore perla di bellezza ad una eccellente Stagione che ci sta regalando autentiche primizie musicali, diverse per gusto e stile, ma tutte connotate da un livello artistico elevatissimo. “Magnetica Astrig” sarà un omaggio alle qualità timbriche del violoncello contenute nel meraviglioso Concerto per Violoncello ed orchestra op. 129 di R. Schumann, che Astrig Siranossian saprà rendere in modo unico e straordinario». Il programma musicale sarà completato con la “Danza Macabra”, op. 40 di Saint-Saëns; “Una notte sul Monte Calvo” di Musorgskij; Ouverture “My Home” di Dvorak. Obbligatori green pass e mascherina Ffp2.

Prossimo appuntamento con la Stagione orchestrale 2021-2022, giovedì 24 marzo alle 21.00 nella Concattedrale Gran Madre di Dio. Il grande John Rutter dirigerà l’Orchestra della Magna Grecia, il L.A. Chorus e l’ARCoPu.

“Magnetica Astrig”, martedì 15 marzo alle 21.00, teatro Orfeo di Taranto. Poltronissima 30euro; Platea centrale e Prima galleria 25euro; Seconda e Terza galleria 20euro. (CS)

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Riparte Aperitivo d’Autore: a Carosino c’è Daniele Mencarelli