Basket B/M, CJ Taranto: Olive 'Viola una formazione in crescendo'

BASKET
09.05.2022 23:20

(Di Ilaria Petruzzi) Si chiude con un sesto posto la regular season del CJ Basket Taranto che non riesce a trionfare contro la Pallacanestro Viola Reggio Calabria in un Palafiom gremito di tifosi rossoblu. Finisce 60-67. É coach Olive, come di consueto, a fare un'attenta analisi della gara. “Oggi c'era tanta gente. Avremmo voluto provare a regalare una vittoria prima dei playoff. Questo è l'unico rammarico che ho, per il resto non riesco a condannare assolutamente nulla della prestazione dei ragazzi. Conosco le condizioni con le quali siamo arrivati. Ponziani non giocava da 40/45 giorni, Sergio non si era allenato per tutta la settimana e Conti era reduce da un infortunio alla caviglia. Senza tante rotazioni si arriva agli ultimi minuti senza lucidità. Dall'esterno è facile puntare il dito. Quando arriva poco ossigeno si fa fatica a fare le scelte giuste. I ragazzi ci hanno messo il cuore. La Viola voleva fortemente questa vittoria. Ricordiamo che è stata la squadra che ha realizzato più punti di tutte le altre nel girone di ritorno subito dopo Agrigento. É una formazione in crescendo, che ha fatto un buon mercato inserendo giocatori interessanti. Sono in forma e oggi hanno dato il 110% per provare a conquistare i playoff. Sono contento anche per loro che ci sono riusciti”. Ottima la prova dell'ex rossoblu Bruno Duranti che ha messo a referto ben 22 punti. Ora testa ai playoff, in che condizioni ci arriva il CJ? “Bruno Duranti è un giocatore che non scopro io, che ho voluto l'anno scorso e nei confronti del quale nutro stima perchè molto forte. Bisogna ricordare la regola dell'ex: ogni ex giocatore che incontri sfodererà sempre una buona prestazione, l'ho imparato dopo tanti anni. Ricordo come siamo partiti all'inizio della stagione, con tanto scetticismo e commenti sul fatto che fossimo una squadra da salvezza. Io sono convinto che se non avessimo avuto così tanti problemi fisici nell'ultimo mese e mezzo avremmo chiuso il campionato al quarto posto. É anche vero che con i se e con i ma non si va da nessuna parte. Siamo sesti e ci accoppieremo con Rimini, squadra prestigiosa con un bel palazzetto e con un grande tifo. Godiamoci questi playoff e proviamo a creare quanti più problemi possibili a una corazzata come Rimini”.

Risparmia sulla tua assicurazione autovettura/motociclo/autocarro 🚗💰🛵🏍
Taranto: Gara dei gozzi e processione a mare, emozioni raccontate da scatti fotografici