CRONACA

Taranto: Avviso ai proprietari di cani ‘distratti’, guardie zoofile in azione

Comunicato stampa
27.01.2020 16:58


Per ora solo monitoraggio e informazioni. I proprietari di cani ‘distratti’ sono avvisati. Guardie zoofile in gran formazione sabato mattina in via Cesare Battisti e strade adiacenti. Dieci uomini del gruppo Guardie zoofile per l’Ambiente Taranto, su invito della Delegazione Confcommercio Solito Corvisea, hanno svolto attività di contattomcon i cittadini emi proprietari di cani. “Purtroppo – commenta Lelio Fanelli, presidente della delegazione territoriale - nel nostro quartiere vi sono ancora tanti cittadini distratti che  passeggiano con cani al guinzaglio, dimenticando a casa palettina e spruzzino. Ricevo quotidianamente segnalazioni da parte dei colleghi che denunciano la ineducazione di alcuni proprietari di cani che non solo non osservano il regolamento comunale, ma non si curano nemmeno di evitare che le deiezioni dei loro cani vengano lasciate al centro del marciapiede o davanti all’ingresso delle attività commerciali. E’ una dimostrazione di totale mancanza di senso civico. Abbiamo chiesto che le guardie zoofile trascorressero un sabato nelle nostre vie, e sono previsti altri interventi con lo scopo di fare attività di informazione piuttosto che di repressione; infatti, sabato sono stati effettuati vari controlli e chiesta la documentazione attestante l’iscrizione all’anagrafe canina, si è spiegata la normativa, insomma è stata svolta per lo più un’ attività di monitoraggio e informazione  con una finalità di sensibilizzazione della cittadinanza". La prossima volta si passerà dai controlli alle segnalazioni vere e proprie con le conseguenti sanzioni per i trasgressori dell’ordinanza sindacale. “Vorrei sottolineare che – aggiunge Fanelli - la qualità dell’ambiente urbano dipende anche da noi tarantini. E’ il cittadino che contribuisce attraverso il proprio comportamento a rendere più decoroso e gradevole l’habitat urbano anche attraverso il rispetto delle modalità di conferimento dei rifiuti, l’osservanza del divieto di affissione su spazi non dedicati di locandine e avvisi; insomma, siamo chiamati tutti, residenti, commercianti e frequentatori occasionali, ad avere rispetto e cura delle nostre strade e piazze. Un atteggiamento più responsabile e partecipativo può fare la differenza e contribuire a migliorare l’immagine di un territorio. Presto anche nel nostro quartiere (si è iniziato già ad Italia Montegranaro), partirà un’operazione di restyling, programmata dall’Amministrazione comunale, che ripristinerà varie sedi stradali e marciapiedi. Saranno effettuati anche interventi per il verde e l’illuminazione pubblica. Cerchiamo allora di creare tutti, e lo dico a noi commercianti per primi, le condizioni perché le nostre strade assumano un aspetto più dignitoso. I benefici ricadranno su le attività commerciali, sul valore delle abitazioni, sulla qualità della vita delle famiglie residenti e su chi verrà a passeggiare e fare acquisti nel nostro quartiere".

Taranto: Gioco d'azzardo patologico, martedì 28 Talk al Teatro Fusco
Il calcio in una foto