Taranto: Il successo di ‘ArmoniE nei Chiostri’ in Città Vecchia

Cultura, musica e spettacolo
01.09.2021 12:16

Si è conclusa con uno straordinario successo la seconda edizione della rassegna musicale “ArmoniE nei Chiostri a Taranto... Scopriamo con la Musica le Bellezze di Taranto”. Anche quest’anno, infatti, è stata particolarmente apprezzata dal pubblico la innovativa formula che ha unito visite guidate e concerti nelle cornici antiche e di pregio architettonico dei Chiostri della Città vecchia: l'ex Convento di Santa Chiara, ora sede del Tribunale per i Minori, il MuDi – Museo Diocesano e il Palazzo Arcivescovile. Un successo conseguito da diverse realtà del volontariato e del terzo settore che, quando si uniscono mettendosi in rete, riescono a raggiungere risultati eccezionali. Il cartellone della rassegna musicale, della quale è direttore artistico Palma Di Gaetano, presidente dell’Associazione “ArmoniE”, ha presentato concerti con ensemble strumentali e generi musicali molto diversi tra loro, incontrando così i gusti di un pubblico eterogeneo e particolarmente esigente; si sono esibiti, infatti, musicisti di fama nazionale e internazionale e giovani promesse che, di sicuro, faranno parlare di loro nel panorama musicale dei prossimi anni. Come nell’ultimo concerto, tenutosi nel chiostro dell’Episcopio, con il duo chitarristico Francesco Latorraca e Gaetano Sfoglia che si è esibito sia eseguendo brani dal repertorio tradizionale dello strumento, sia accompagnando il mezzosoprano Tiziana Lobosco e il contralto Valeria Veltro in un programma con brani dal repertorio operistico e dalla canzone classica d’autore. Il concerto è stato aperto dai saluti di Monsignor Filippo Santoro, Arcivescovo Metropolita di Taranto, e del Sindaco Rinaldo Melucci, accolti dai rappresentanti delle due associazioni organizzatrici della manifestazione: Carmen Galluzzo Motolese, presidente Associazione Marco Motolese e Club Unesco per Taranto, e Giordano Muolo per l’Associazione “ArmoniE”. «Questa rassegna – ha detto Monsignor Filippo Santoro – è importante perché porta gratuitamente l’arte e la cultura in quartieri popolosi, come qui in Città vecchia, permettendo a tutti di godere di quella bellezza che apre il cuore a un sentimento di solidarietà, la bellezza che ci porta ad aiutare ed accogliere i nostri fratelli in difficoltà». «In questo periodo a Taranto – ha poi detto il Sindaco Rinaldo Melucci – c’è stato uno straordinario fermento di festival con tantissimi eventi, che in gran parte hanno registrato il “tutto esaurito”, ma questa rassegna ha una valenza particolare perché, al di là dell’intrattenimento artistico, permette a tutti di riscoprire la bellezza che ci circonda, rendendoci così cittadini migliori e facendoci riappropriare del “senso di appartenenza alla comunità”. Questa rassegna musicale ci dà modo di diventare consapevoli che viviamo in una città piena di straordinaria bellezza». Responsabile della programmazione della rassegna è stata Carmen Galluzzo Motolese, Consigliera comunale delegata ai rapporti con le Confessioni religiose ed Istituzioni Culturali Terze, nonché presidente Club Unesco per Taranto e Associazione “Marco Motolese”, che ha spiegato «da anni lavoriamo sul territorio per la conoscenza e la salvaguardia dei nostri beni culturali seguendo le direttive dell’Agenda 2030: questa esperienza di rete ci ha permesso di far conoscere a un pubblico variegato splendide location della nostra meravigliosa Città Vecchia, unendo la loro incomparabile bellezza all’armonia della musica». La scelta delle strutture appartenenti alla Curia continua l'ormai consolidata attività culturale della consigliera Carmen Galluzzo che, già dal 2018, sostiene la realizzazione di eventi nelle parrocchie tarantine, con particolare attenzione a quelle delle periferie, come nelle rassegne “Natale nei Quartieri” e “Pasqua nei Quartieri”». Gli eventi della seconda edizione della rassegna musicale “ArmoniE nei Chiostri a Taranto... Scopriamo con la Musica le Bellezze di Taranto”, manifestazione sostenuta dal Comune di Taranto e inserita nel circuito di “Taranto Capitale dei Festival” dell’Amministrazione Melucci, sono stati patrocinati dalla Provincia di Taranto, dall'Assessore alla Cultura, tutela e sviluppo delle imprese Culturali, Turismo, Sviluppo e Impresa turistica della Regione Puglia SP6- 00063/2021, dal Ministero della Cultura e dal Centro Servizi Volontariato Taranto, e sono stati realizzati in collaborazione con Associazione Marco Motolese, Club per l'Unesco di Taranto, Social Media APS, media partner oraquadra.com di Lilli D'Amicis, si inseriscono nell'ampia programmazione di ArmoniEstate 2021 effettuata da Associazione ArmoniE e sposano gli obiettivi dell'Agenda 2030 che il Club per L'Unesco di Taranto, presieduto dalla Prof.ssa Carmen Galluzzo Motolese, persegue da anni. (CS)

Risparmia su assicurazione auto/moto 🚗💰🛵🏍 con Assicurazioni Lilla
Puglia: Agricoltura, accolto stato calamità per gelate di aprile