Taranto: Giulio Leone (Pri-Psi per Melucci), ‘Giovani al centro della politica’

Politica
08.03.2022 23:53

”Da uno scambio di opinioni con i miei coetanei si evince che Il 40% dei giovani è lontano dalla politica. Solo il 35% aderisce in modo convinto ad un partito o movimento in campo e il rimanente 60 per cento ha trovato almeno una forza politica a cui fare affidamento”. A parlare è Giulio Leone, candidato al Comune nelle liste Socialisti e Repubblicani in sostegno di Melucci. 

Secondo Leone, è difficile oggi prevedere quanti giovani andranno alle urne alle prossime amministrative 2022 a Taranto e quale forza politica sceglieranno. Ci sono però due elementi che possono aiutare a capire l’orientamento delle nuove generazioni. Il primo è l’atteggiamento di fondo verso movimenti e partiti, che consente di ottenere un’idea sul bacino potenziale da cui può pescare ciascuna forza politica. Il secondo è la distanza dall’attuale offerta politica, che permette di ricavare una misura della possibile astensione.

Ma i giovani cosa cercano? Quanti di loro andranno a votare?

I giovani si fidano più dei loro stessi coetanei candidati che dei grandi della politica che a parer loro non sono vicini ai loro interessi e preoccupazioni . D’altronde, chi meglio di loro può rappresentarli in un mondo fatto di prese in giro e falsità.

“Sono giovane – conclude Giulio Leone - e conosco i bisogni di noi giovani , cerchiamo delle risposte concrete in questa città che sta lavorando e ha lavorato bene in questi ultimi anni. I giovani sono il futuro e solo con loro può ritornare la voglia di crederci ancora , quella voglia per combattere e continuare a lottare per i nostri ideali. I giovani dovrebbero scendere in campo e portare le loro istanze e i loro bisogni , altrimenti mai nessuno si interesserà del loro futuro. Quello che serve al nostro territorio in primis è un cambiamento culturale, che rimetta i giovani al centro della vita lavorativa e politica, insomma, al centro dell’intera società. Solo così possiamo ridare fiducia e speranza ad un’intera generazione disillusa, che si sente privata del proprio futuro e senza la quale un futuro non ci sarà. Per tutto questo, mi candiderò come consigliere comunale nella lista socialisti e repubblicani in sostegno di Melucci per portare la voce di noi giovani. Siamo il futuro della nostra città”. (CS)

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
Cultura: Andretta Baldanza presenta la dilogia distopica delle Ultime Terre