CRONACA

Taranto: Divieto per bus extraurbani in città, in primavera sarà effettivo

Iv.
27.12.2020 16:30


Sarà rinviata l’applicazione dell’ordinanza del sindaco Rinaldo Melucci che vieta circolazione e sosta in città dei bus extraurbani provenienti dal versante occidentale. L’ultima ordinanza di rinvio, firmata dal primo cittadino lo scorso 2 dicembre, è efficace fino al prossimo 10 gennaio, ma al Tavolo di coordinamento Scuola/Trasporti istituito dal Prefetto di Taranto l’amministrazione Melucci ha ribadito la disponibilità a prorogare sino a primavera la sospensione dell’ordinanza in ragione delle difficoltà rivenienti dal perdurare della pandemia. L’ordinanza è solo un aspetto di un più ampio approccio alla mobilità alternativa rappresentato dalla realizzazione delle BRT, dall’istituzione di numerose ZTAL, dal piano della ciclabilità, dalla rete di bici e monopattini a noleggio e dall’infrastrutturazione delle aree di scambio a Croce e Cimino. «La riduzione del traffico prodotto dai bus - commenta l’assessore Gianni Cataldino - resta in ogni caso un obiettivo imprescindibile per l’amministrazione e con il collega Castronovi procederemo in tal senso, seguendo quanto previsto dal Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile voluto dal sindaco Melucci. La disponibilità al confronto con tutti gli enti locali e le società di trasporto pubbliche e private è sempre stata patrimonio di questa amministrazione. Utilizzeremo i prossimi  mesi per trovare con loro ulteriori soluzioni, ma poi andremo spediti verso l’applicazione dell’ordinanza: ognuno deve assumere impegni tesi a trovare soluzioni che non possono e debbono essere lasciate in carico solo al comune capoluogo».

Taranto: Iacovone B, Battista ‘Documenti smentiscono Marti’
Verdi: ‘Un nuovo pericolo incombe sui mari che bagnano la Puglia’