Giovanili

Olimpia Francavilla: Scuola calcio d’Élite per il quarto anno consecutivo

Comunicato stampa
22.07.2020 00:22


Nell’elenco ufficiale e nazionale delle scuole calcio d’Elite 2019-20 diramato dal Settore Giovanile Scolastico della FIGC, tramite comunicato ufficiale numero 2 del 17 luglio 2020, figura per il quarto anno consecutivo l’ASD Olimpia Francavilla. Un importante, ennesimo riconoscimento per la società biancoceleste di Francavilla Fontana, dal 2011 seriamente e costantemente impegnata nella formazione tecnica e umana di tantissimi calciatori in erba. Del titolo di Scuola Calcio d’Elite possono fregiarsi, su scala nazionale, circa quattro, cinque società ogni cento praticanti attività giovanile: esso è conferito al termine di selettive fasi di controllo, miranti a verificare il reale possesso dei requisiti richiesti, dal numero di tecnici qualificati tesserati alla partecipazione ai campionati con tutte le categorie, dallo svolgimento di un programma di informazione e formazione all’attuazione di un progetto sociale legato alla pratica calcistica, giusto per citarne alcuni. Per l’Olimpia Francavilla, dotare un bambino di buoni fondamentali vuol dire proporgli anche, contemporaneamente, un modello comportamentale rispettoso delle regole, mirando ad una crescita integrale del giovane calciatore. Così inteso, il titolo di scuola calcio d’Elite comporta anche l’onore e l’onere di offrire una bella immagine della propria città, nel corso di grosse manifestazioni a carattere provinciale, regionale e nazionale. Consapevole della tanta strada ancora da percorrere l’Olimpia Francavilla intende godersi l’ambito riconoscimento, condividendolo con tecnici, dirigenti, atleti, famiglie e sponsor aderenti al progetto. Si ringrazia, appunto, questi ultimi: EDICOLA DI ANGELO DELLA CORTE in Piazza Marconi, PARAFARMACIA DELLA CROCE del Dottor Silvio Sammarco e VISION CENTER di Giuseppe Capobianco in Via Quinto Ennio.

 

PromPuglia – Sava: annunciato un tris di conferme
Castellaneta: Il diesse Pavone, ‘Per noi è una sorta di anno zero’