Mottola: Magia nella prima serata del Festival della Chitarra

E, nel fine settimana, concerti gratuiti ogni sera con ospiti internazionali

Cultura, musica e spettacolo
02.07.2021 13:04

Grandi emozioni nella serata musicale che ha aperto il Festival Internazionale della Chitarra- Città di Mottola. Suggestioni musicali ispirate al mare e al Mediterraneo, ma anche un’interpretazione elegante del choro brasileiro e della tradizione napoletana. Nel doppio concerto che ha dato il via ad uno degli appuntamenti più prestigiosi e longevi di Puglia, si sono alternati Vento del Sud e Maurizio Di Fulvio Trio, mentre le vie della cittadina in provincia di Taranto sono state animate dall’Euroband Murgia’s street band. In questa 29esima edizione del Festival- che proseguirà sino al prossimo 11 luglio- previste anteprime ed esclusive nazionali e regionali, con ospiti da tutto il mondo e la presenza nel circuito EuroStrings. Ingressi su prenotazione su www.mottolafestival.com.,Prossimi appuntamenti. Sabato 3 (ore 20:45, largo Chiesa) arrivano i Reves con un viaggio nella tradizione del Tango e quella del Sud America. Generi di frontiera, epopee sonore legate a filo doppio dalla storia e dalla vocazione poetica intensa. Alla voce italo-argentina di Sarita Schena, venata di intensa malinconia, fanno eco le corde di Giuseppe De Trizio e la ritmica di Francesco De Palma. In scaletta brani come Ay Amor, Milonga Sentimental, Cuccuruccucu Paloma e Lagrimas negras. A seguire, alle 21:45 Anèt Electro SwingAnèt è considerata una delle voci più raffinate della scena swing italiana. Alcuni brani saranno solo voce e chitarra, altri con  la sua formazione e quindi Gabriele Semeraro Dj e pianoforte, Lorenzo Lorenzoni trombone e Piera Carrieri Tap Dancer. In scaletta composizioni tratte dell’album Candyland, presentato al Montreux Jazz Festival. Si può vivere l’atmosfera di una canzone americana del 35’ immersi in suoni elettronici, scivolando sui violini di un’orchestra sinfonica e passando per una tormentata filastrocca rock. Domenica 4 (ore 20:45, largo Chiesa) tocca al Trio Rospigliosi (Rieko Okuma al flauto, Lapo Vannucci alla chitarra, Luca Torrigiani al pianoforte). Le prime note saranno quella dell’ouverture dall’opera L’Italiana in Algeri (Andante, Allegro) e la celebre aria Una Voce poco fa da Il Barbiere di Siviglia. Alle 21:45 il Filippo Cosentino Trio (Filippo Cosentino chitarra classica e baritona elettrica, Giuseppe Di Filippo sassofono e Daniele Bertone batteria). Riconosciuto come uno dei principali interpreti europei della chitarra baritona, Cosentino è molto apprezzato anche in America e Asia con tournée in vari Paesi e festival internazionali e con numerosi riconoscimenti. Lunedì 5 i concerti si spostano nella biblioteca del liceo Einstein. Alle 20:45 EQUInox Duo con Fabio Montomoli alla chitarra e Giovanni Lanzini al clarinetto. Un omaggio alla tradizione italiana. Da Puccini con esibizioni tratte da Bohème e Turandot a Paganini con Allegro Spiritoso, Adagio assai espressivo, Rondò, senza dimenticare la canzone napoletana che ha fatto la storia. Alle 21:45, direttamente dalla Repubblica Ceca, arriva a Mottola in esclusiva per l’Italia Pavel Steidl con la sua chitarra romantica, uno dei solisti più apprezzati della sua generazione. Sempre in giro per il mondo, è vincitore anche del Classical Guitart Award. Con lui un omaggio alla musica classica: Sor, Carulli, Legnani, Paganini. La manifestazione, con la direzione artistica del Maestro Michele Libraro, è organizzata dall’Associazione Accademia della Chitarra ed è patrocinata da Unione Europea, Regione Puglia, Comune di Mottola, Lions Club Massafra-Mottola “Le Cripte” e Pro Loco. (CS)

Commenti

Risparmia sulla tua assicurazione auto/moto 🚗💰🛵🏍 con Magna Grecia Broker
Europei, l’Italia allo scoglio Belgio: riuscirà ad arrivare fino in fondo?