CRONACA

ArcelorMittal: Sindaci Area Taranto, ‘Chiudere fonti inquinanti’

'Tavolo Cis predisponga accordo di programma vincolante'

05.03.2020 23:00


"Assegnare al Tavolo istituzionale permanente (Tip) per l'Area di Taranto, sin dalla successiva seduta in calendario, anche la competenza a predisporre un Accordo di Programma vincolante volto alla chiusura delle fonti inquinanti, all'introduzione della valutazione del danno sanitario per l'area industriale, alla riqualificazione della forza lavoro, al saldo dei crediti dell'indotto locale, alla generale riconversione produttiva". E' quanto chiedono, attraverso una lettera inviata al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, i sindaci dei Comuni dell'area di crisi industriale complessa (Taranto, Statte, Crispiano, Massafra e Montemesola), il presidente della Provincia di Taranto Giovanni Gugliotti e il presidente della Camera di Commercio Luigi Sportelli, nel giorno della ricostituzione a Roma del Tavolo del Cis (Contratto istituzionale di sviluppo) dopo che la governance è passata dal Mise alla presidenza del Consiglio dei ministri. I sindaci, il presidente della Provincia e il presidente della Camera di Commercio hanno deciso di disertare l'incontro a Palazzo Chigi rammaricandosi del loro mancato coinvolgimento nella trattativa per la gestione dello stabilimento siderurgico culminata ieri nella firma dell'accordo tra Ilva in As e ArcelorMittal. Le vicende del Siderurgico, affermano, "inevitabilmente condizionano una quota affatto irrilevante delle iniziative, dei progetti e delle bonifiche assegnati alla gestione del ricostituito Tavolo istituzionale permanente per l'area di Taranto".(ANSA).

Lega Pro: Ghirelli, ‘Ora il Governo aiuti i nostri club con sgravi fiscali’
Coronavirus: Medimex 2020 rinviato a data da destinarsi