Cultura, musica e spettacolo

Taranto: Rinnovate convenzioni con scuole dell’Infanzia paritarie

Il contributo corrisposto è pari a 90mila euro

Comunicato stampa
15.05.2020 11:15

Deborah Cinquepalmi, assessore alla pubblica istruzione del Comune di Taranto

L'Assessore alla Pubblica Istruzione Deborah Cinquepalmi ha incontrato presso la Direzione Pubblica Istruzione i rappresentanti legali delle scuole dell’Infanzia paritarie per il rinnovo delle convenzioni tra Amministrazione Comunale e le stesse scuole. Nei giorni scorsi sono state rinnovate le convenzioni in scadenza e si proseguirà a breve con il rinnovo di tutte le convenzioni la cui scadenza è prevista nel corso dell’anno. «A seguito dell’approvazione dei criteri per il riparto regionale del Fondo per l’avvio e l’attuazione del Sistema integrato di educazione e istruzione dalla nascita sino a sei anni - commenta il Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci - il Comune erogherà un contributo a favore delle strutture che si impegneranno ad abbattere in tutto o in parte la compartecipazione delle famiglie per il mancato accesso al servizio per tutto il periodo dell’emergenza in corso». Il contributo corrisposto è pari a 90mila euro. «In questo momento - commenta l’Assessore Cinquepalmi - qualsiasi misura può essere una boccata d’ossigeno per questo settore  strategico che fa parte del sistema pubblico di istruzione, particolarmente penalizzato dall’emergenza Coronavirus, che accoglie tantissimi studenti». Le scuole paritarie che hanno deciso di sospendere le rette sono: Girotondo, La Cicogna, La Fiaba di Peter Pan, Maria Ausiliatrice, Maria Immacolata, Selene, A Piccoli passi, il Mondo dei Piccoli. Le scuole paritarie che hanno deciso di abbattere in parte le rette sono: Giuseppe Nigro, Gli Amici di Winnie Pooh, Santa Rita da Cascia, Cerchio Magico. L’Assessore Cinquepalmi ha inoltre incontrato il Presidente prov.le della FISM TA/BR Vincenzo De Leonardis che ha espresso apprezzamento nei confronti dell’Amministrazione Comunale per l’impegno profuso in questo periodo di pandemia Covid-19.

Taranto: 5 giugno 1983, una delle partite più drammatiche
Taranto: Melucci, ‘Il futuro della città passa dalla scuola’