Club Scherma Taranto sempre più forte, gli under 14 fanno incetta di premi

ALTRI SPORT
24.05.2021 22:53

Non ci si poteva aspettare di meglio dai risultati delle competizioni che hanno visto protagonisti gli atleti del Club Scherma Taranto durante lo scorso weekend impegnati in categorie diverse. Gli under 14 sono scesi in pedana al PalaMartino di Bari per disputare la prova Interregionale del Gran Premio Giovanissimi valevole per il Campionato Nazionale Renzo Nostini che si terrà a Riccione a ottobre. A vestire i colori della società tarantina per questa competizione sono stati convocati dal maestro Camilo Bory Barrientos: Martina Carriero, Deva Pantaleo, Giulia Piccirillo (Cat. Allieve); Martina Marra, India Briganti (cat. Giovanissime);Alessandro Segreto (cat. Giovanissimi) Vincenzomaria Marinaro (cat. Maschietti). Entusiasmante si è rivelata la prestazione di Deva Pantaleo, atleta leccese ma tesserata da questa stagione per il Club Scherma Taranto, che ha messo cuore e grinta in tutto lo svolgimento della gara, vincendo agevolmente tutti gli assalti fino ad arrivare a disputare la finale in un derby tarantino con Giulia Piccirillo, terminato a favore della Pantaleo con il punteggio15/13. Altra meritata Medaglia d’Oro conquistata da Alessandro Segreto, al suo debutto nelle competizioni, che ha saputo gestire la gara con una calma e sicurezza non scontata per la sua età, ricordiamo che la categoria giovanissimi comprende atleti nati nel 2009. L’atleta tarantino è riuscito a esprimere la sua scherma con facilità e sicuramente nel proseguo dell‘attività dimostrerà il suo talento. Ma non appagati di questo eccezionale risultato, il Club Scherma Taranto torna a casa con un cospicuo bottino di altri podi e piazzamenti: Giulia Piccirillo (cat. allieve) conquista l'Argento in una finale come già detto con la sua compagna di sala Deva Pantaleo. Altra Medaglia D’Argento conquistata nella categoria Maschietti da VincenzoMaria Marinaro, mentre Martina Marra sale sul gradino più basso del podio regalando l'ulteriore soddisfazione del bronzo. Infine complimenti anche a Martina Carriero e India Briganti, esordienti nell’agonismo che hanno saputo tenere testa ad atlete ben più esperte conquistando meritevoli piazzamenti. Il centrare l'obiettivo così ambizioso di vincere tutti questi premi è entusiasmante per tutto il Club Scherma Taranto, dichiara la Presidente Antonella Putignano, ma in particolare è la giusta gratificazione per l'enorme impegno di tutti gli atleti che, nonostante le difficoltà e la situazione pandemica, non hanno mai diminuito la loro motivazione e determinazione,  e dell'abilità del tecnico Bory che riesce sempre a stimolare tutti i suoi ragazzi a dare il meglio di sé in allenamento e in gara coadiuvato dall’istruttore William Venza. Prossimo appuntamento agonistico per gli under 14 sarà l’ultima prova interregionale di questa stagione a metà giugno che sarà sicuramente l’ulteriore conferma dello spessore schermistico degli atleti del Club Scherma Taranto. (CS)

Commenti

Fondazione Sassi: Aldo Cazzullo intervistato da Margherita Romaniello
Taranto: L'Isola che non c'è. Giochiamo insieme a Peter Pan