Volley A1/M: Gioiella Prisma Taranto, battuta d’arresto con Cisterna

Rossoblu ko 3-1 nell’anticipo dell’11a Giornata

VOLLEY
23.01.2022 23:44

La Gioiella Prisma Taranto non riesce a bissare il successo ottenuto sette giorni fa contro Verona. Al Palasport di Cisterna, la squadra ionica esce sconfitta per 3-1 contro la Top Volley Cisterna (22-25, 25-14, 25-23, 25-15) nell’anticipo dell’11^ giornata del campionato di SuperLega Credem Banca. Alla formazione tarantina non bastano i 18 punti di Randazzo per evitare il ko. IL MATCH. Un solo cambio per coach Di Pinto rispetto alla gara vinta contro Verona. Taranto parte con Falaschi in palleggio, Stefani opposto, Joao Rafael e Randazzo schiacciatori, centrali Alletti e Di Martino con Laurenzano libero. Cisterna risponde con Baranowicz in palleggio, Dirlic opposto, Maar e Raffaelli schiacciatori, Zingel e Bossi centrali con Cavaccini libero. Il primo punto del match è realizzato da Maar, abile a giocare sul muro tarantino. Allo schiacciatore risponde subito Stefani (1-1). Dirlic e l’ace di Baranowicz portano i padroni di casa sul 3-1. Taranto guadagna un punto con l’invasione a rete dei biancoblu, poi Zingel e Dirlic portano i laziali sul 5-2 costringendo coach Di Pinto al primo timeout del match. Al rientro sul taraflex, ci pensa Stefani a interrompere il break positivo della Top Volley con un attacco vincente. Di Martino viene murato da Dirlic. Stefani e Dirlic si rispondono punto dopo punto: 7-5 per i pontini. Entra in partita anche Maar che porta sul 9-6 la Top Volley Cisterna. Un errore in battuta dei laziali e l’ace di Stefani riportano Taranto sul -1 (9-8), poi Dirlic ristabilisce le due lunghezze di vantaggio (10-8). Joao manda out il potenziale pareggio, Falaschi mura Dirlic (11-10). La Gioiella pareggia i conti e opera il sorpasso con due muri consecutivi di Di Martino su Raffaelli (11-12). Alletti sbaglia il servizio, Joao Rafael ristabilisce la parità. Baranowicz sbaglia per i padroni di casa, Taranto si porta sul +2: 12-13 e sospensione per coach Soli. Invasione di Falaschi e ace di Dirlic: 14-14. Il punto di Stefani e l’attacco out di Raffaelli permettono agli ionici di tornare sul +2 (14-16). Gli uomini di Soli riescono a ricucire il gap, complici due errori della difesa. Per gli ionici sale in cattedra Randazzo (18-20) ma lo stesso schiacciatore catanese sbaglia, poi, il servizio. Joao Rafael schiaccia sul muro pontino (19-21), Dirlic manda out e gli ionici conquistano il +3: 19-22 e secondo timeout per Cisterna. Alletti sbaglia dai nove metri, Stefani ristabilisce il gap. Wiltenburg attacca centralmente e trova impreparato Randazzo (21-23). Stefani regala il primo set point alla Gioiella Prisma Taranto. Joao Rafael sbaglia la battuta, ancora l’opposto dei tarantini mette a segno il punto che chiude il set sul 22-25. Il secondo set si riapre con i punti di Randazzo e Zingel. Stefani attacca sul muro di Maar, poi manda out la battuta (2-2). Maar piazza l’ace del 3-2, Joao Rafael in parallela segna il 3-3. Due punti di Raffaelli e la Top Volley allunga (5-3); Alletti dimezza lo svantaggio con il primo tempo. Dirlic trascinatore: due punti consecutivi, interrotti dalla pipe vincente di Randazzo (7-6). Cisterna sfrutta il momento no degli ionici: Joao Rafael viene murato da Raffaelli, Zingel realizza di prima intenzione e porta sul 10-6 il punteggio, con Di Pinto che ricorre al timeout. Randazzo interrompe il parziale positivo dei pontini prima dell’errore al servizio di Joao Rafael (11-7). Muro di Stefani su Maar: Taranto rosicchia un punto (11-8). Dirlic ancora a segno, Stefani manda out l’attacco senza muro: +5 per Cisterna (13-8). Muro di Zingel su Stefani: 14-8 e nuova sospensione richiesta da Di Pinto. Raffaelli e Zingel trascinano la Top Volley Cisterna: 16-8. Doppio cambio per i rossoblu: entrano Dosanjh e Sabbi per Falaschi e Sabbi. Dopo una lunga serie al servizio, Maar sbaglia dai nove metri: 16-9. Ancora Cisterna a segno con Raffaelli e Wiltenburg (18-9). Joao Rafael riesce a interrompere il dominio dei pontini (18-10), poi ancora Dirlic a segno per i laziali. Entra Pochini per Randazzo in fase di ricezione per Taranto. Sabbi mette a segno il suo primo punto personale, poi sbaglia il servizio. Maar mura Sabbi: +10 Top Volley (21-11). Di Martino prova a riaprire il set con il muro su Maar, poi un altro errore di Joao Rafael al servizio. Cisterna gestisce la parte finale del set, con Maar che chiude con un ace i conti sul 25-14. Parte subito forte la Top Volley Cisterna: Maar e muro di Zingel su Di Martino (2-0). Il centrale romano passa, poi, sulla seconda palla: 2-1. Maar porta la Top Volley sul 4-2, Alletti mura Raffaelli (4-3). Zingel passa centralmente col primo tempo vincente (5-3). La Gioiella Prisma Taranto fatica in attacco: muro di Maar su Stefani. Randazzo e Stefani riportano sul -1 gli ionici (6-5), poi Raffaelli manda out e regala il 6-6 a Taranto. Cambio per Cisterna: entra Rinaldi per Raffaelli. Muro vincente di Joao Rafael su Dirlic e sorpasso degli ionici: 6-7. Ace di Randazzo su Rinaldi: 6-8 e timeout richiesto da coach Soli. Invasione di Taranto: 7-8. Nel recuperare il pallone, si fa male Falaschi: cambio obbligato per Di Pinto che inserisce Dosanjh al suo posto. Dirlic manda out l’attacco, Raffaelli ripara l’errore del compagno di squadra: 8-9. Maar attacca sul muro di Di Martino e pareggia i conti: 9-9. La Top Volley Cisterna opera il sorpasso col muro di Wiltenburg; Stefani riporta la parità (11-11). La partita viaggia sul filo dell’equilibrio: Maar e l’errore di Joao Rafael in pipe permettono ai pontini di ritornare sul +2 (14-12). Randazzo accorcia (15-14), poi sbaglia in battuta. Raffaelli manda in rete, gli ionici accorciano: 16-15. Wiltenburg manda out il pallone dopo una lunga rigiocata: 16-16 e timeout richiesto da Soli. Dirlic gioca sul muro di Joao Rafael per il nuovo sorpasso, poi Dirlic manda in rete il servizio. Maar mette la palla a terra nei tre metri, Stefani risponde con l’attacco in lungolinea (18-18). Muro vincente di Di Martino su Zingel, Joao Rafael sbaglia il servizio e Dosanjh commette il doppio tocco in palleggio: 20-19 e sospensione richiesta da Di Pinto. Randazzo prova a prendere per mano la Gioiella: due punti consecutivi e sorpasso (20-21). Errore al servizio per Di Martino: 21-21. Stefani attacca out: controsorpasso della Top Volley (22-21). L’attacco di Randazzo si infrange sul muro di Zingel: 23-21 Cisterna. Ancora Randazzo a segno per Taranto: -1 (23-22). Stefani manda a lato il servizio: 24-22. Taranto si affida ancora a Randazzo che ha la mano calda: -1 (24-23). Dirlic è bravo a schiacciare forte sul muro degli ionici: 25-23 per la Top Volley che ribalta la situazione. Il quarto set inizia con Sabbi al posto di Stefani. Randazzo apre il quarto set con l’attacco vincente da posto quattro, Zingel pareggia col muro vincente. Due ace consecutivi di Baranowicz su Joao Rafael: 3-1. Sabbi accorcia, Zingel ristabilisce le distanze (4-3). Sabbi prova a prendere per mano gli ionici ma Cisterna riesce ad allungare il vantaggio (6-3). Taranto a segno col primo tempo di Alletti, risponde Wiltenburg (7-4). Attacco out di Sabbi: 8-4 e timeout per Di Pinto. Al rientro, Dirlic sbaglia il servizio, poi Maar in pipe colpisce ancora. Muro di Baranowicz su Sabbi: 10-5. Maar gioca d’esperienza sul muro di Di Martino: 11-5. Ancora lo schiacciatore canadese a segno, stavolta con il muro su Joao Rafael (12-5). Sabbi a segno su Raffaelli. Taranto non riesce più a passare e soffre tanto in difesa: Di Pinto opta per la sostituzione Pochini-Joao Rafael. Gli ionici faticano a reagire: Dirlic firma il 14-6, poi Di Martino riesce a sbloccare la situazione con un primo tempo (14-7). Cisterna riesce a gestire il vantaggio, con i pugliesi che non riuscono a ridurre il gap (16-9). Punto in pallonetto di Dosanjh su Raffaelli: 16-10. Baranowicz e l’attacco out di Sabbi portano Cisterna sul +8 (18-10). Ci prova Randazzo ma la palla è ancora out: 21-12 e Di Pinto chiama il suo ultimo timeout a disposizione. Cisterna gioca sul velluto, Dirlic firma il 23-13. Zingel regala dieci match-ball a Cisterna (24-14). Alletti annulla il primo, poi Dirlic chiude i conti e regala il successo alla Top Volley (25-15). Testa subito ai prossimi impegni. La Gioiella Prisma Taranto, già mercoledì 26 gennaio, tornerà in campo: al PalaMazzola arriverà la Consar RCM Ravenna per il recupero della 2^ giornata di ritorno. Palla a due alle ore 20.30. (CS)

Top Volley Cisterna - Gioiella Prisma Taranto 3-1 (22-25, 25-14, 25-23, 25-15)

Top Volley Cisterna: Baranowicz 6, Maar 16, Zingel 10, Dirlic 20, Raffaelli 12, Wiltenburg 4, Picchio (L), Giani 0, Cavaccini (L), Saadat 0, Bossi 0, Rinaldi 0. N.E. All. Soli.

Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 1, De Barros Ferreira 7, Di Martino 6, Stefani 15, Randazzo 17, Alletti 6, Laurenzano (L), Pochini (L), Dosanjh 2, Sabbi 5. N.E. Freimanis, Gironi. All. Di Pinto.

ARBITRI: Cesare-Brancati.

NOTE – durata set: 26, 24’, 34’, 25’. Totale: 109’.

Proteggi la tua auto/moto 🚕 🏍 e risparmia fino al 65%
(Video) Virtus Francavilla: Manita al Messina e terzo posto in classifica